Pescara, Pitbull libero aggredisce passanti: abbattuto
Pescara, Pitbull libero aggredisce passanti: abbattuto
Cronaca

Pescara, Pitbull libero aggredisce passanti: abbattuto

Paura a Montesilvano, provincia di Pescara, dove un Pitbull lasciato libero ha aggredito un passante e il suo cane.

Attimi di paura a Montesilvano, comune del pescarese dove un Pitbull lasciato libero di girare per le strade del paese ha aggredito un 70enne e il suo Yorkshire, con il quale stava facendo una passeggiata.

Già verso le nove del mattino alcuni passanti avevano notato un molosso bianco pezzato che si aggirava – da solo e con fare aggressivo – per la Via Vado di Sole, per poi dirigersi verso via Lazio. In un attimo l’aggressione. Stando alle testimonianze raccolte, non appena visto il cane di piccola taglia – tenuto al guinzaglio dal suo padrone mentre passeggiavano per le vie del paese – il Pitbull si sarebbe immediatamente diretto verso di loro. Prima vittima della furia dell’animale il cagnolino, rimasto gravemente ferito al dorso. Nel tentativo di liberare il piccolo amico dalla presa del molosso, l’uomo sarebbe poi caduto a terra a sua volta, rischiando così di diventare la seconda preda dell’animale fuori controllo.

L’intervento della Polizia Municipale

Immediatamente giunti sul posto due agenti della Polizia Municipale, che attirati dalle grida dei passanti e dalle segnalazioni di alcuni testimoni hanno immediatamente cercato di bloccare l’animale.

I due agenti hanno cercato di immobilizzare il cane utilizzando uno spray al peperoncino spruzzandoglielo sul muso. Ma, constatata l’assenza di alcun tipo di reazione, e per tutelare la sicurezza delle molte persone circostanti, uno dei due Vigili si è visto costretto a prendere una decisione. Estratta la pistola d’ordinanza, ha sparato contro l’animale, abbattendolo.

Il corpo del cane ucciso sarà ora conservato presso gli uffici veterinari della Asl, per verificare l’assenza di malattie infettive. In gravi condizioni il cagnolino aggredito, ora in cura presso uno studio veterinario locale.

Semplice multa per la proprietaria del molosso

Solo una volta morto è stato possibile risalire ai proprietari del Pitbull. Dalla lettura del microchip è risultato che il cane era di proprietà di una donna residente nelle vicinanze della zona dell’aggressione. La proprietaria è stata quindi punita con una semplice sanzione amministrativa per “omessa custodia e mal governo di animali”


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche