×

Afragola, cibo scaduto nella mensa della scuola materna

Le insegnanti di una scuola materna del napoletano hanno scoperto che nella mensa è stato servito ai bambini del tacchino scaduto da un mese.

cibo scaduto nella mensa della scuola 768x440

Allarme ad Afragola, nel napoletano, dove gli insegnanti di una scuola hanno scoperto che ai bambini è stato servito un prodotto scaduto da oltre un mese. Secondo quanto riportato da Napoli Today, l’episodio si è verificato in una scuola materna, la “Aldo Moro”, frequentata da bimbi di età compresa tra i tre e i cinque anni.

Le maestre hanno notato che il personale della mensa ha proposto ai giovanissimi alunni una confezione di fesa di tacchino inscatolata il 10 ottobre 2018 e scaduta l’8 gennaio 2019. Le insegnanti hanno immediatamente riferito l’accaduto alla dirigente scolastica, Rosalba Sorrentino, che ha a sua volta avvertito il Comune.

Cibo scaduto in mensa

Poche ore più tardi Cristina Acri, assessore competente, ha incontrato la preside della scuola materna.

Ha poi riportato la notizia all’Ati Capital-Vegezio, responsabile della mensa scolastica. La contestazione riguarda tutte le aziende incaricate di rifornire le quattro scuole che sorgono nel territorio di Afragola. Un episodio simile si era già verificato nel medesimo Comune, quando in alcuni pasti erano state ritrovate delle blatte.

Secondo quanto riportato da InterNapoli, la Acri ha specificato che la giunta di centrodestra, guidata dal sindaco Claudio Grillo, si è insediata solo da qualche mese, nello specifico dallo scorso giugno.

“Questa Ati era già in essere con la scorsa amministrazione perché vincitrice di un bando di gara della durata di tre anni”, ha spiegato l’assessore. “Siamo anche noi parte lesa e siamo dalla parte dei bambini e della legalità, attenendoci al capitolato di una gara regolarmente vinta”.

Ecaserta riferisce che nel Comune di Afragola ci sono due figure che si occupano del controllo del cibo somministrato nella mensa. Sui tratta del Rup (il Responsabile unico di procedura) e del Dec (Direttore esecuzione contatto).

I due incaricati dovrebbero eseguire controlli a campione nei diversi istituti del Comune.

Contents.media
Ultima ora