×

Firenze, bimba di 2 anni rischia l’amputazione della gamba sinistra

La piccola Thalia è affetta dalla Emimelia Tibiale: per poter camminare deve sottoporsi a delicati interventi negli Stati Uniti.

A 2 anni rischia l'amputazione
Thalia, bambina di 2 anni che rischia l'amputazione

Non ha ancora 2 anni (il suo compleanno è il 17 febbraio) ma la piccola Thalia sta già vivendo in maniera tremendamente difficile. La bambina, fin dalla nascita (a Firenze), ha una malformazione alla gamba sinistra e una all’esofago (non erano state diagnosticate durante la gravidanza).

Ha dovuto affrontare due operazioni a causa della Atresia Esofagea e solo dal luglio del 2018 riesce a mangiare con la bocca come si legge sulla pagina Facebook “Insieme per Thalia” creata dai familiari.

La patologia alla gamba

Thalia, affetta dalla Emimelia Tibiale alla gamba sinistra (patologia rarissima), “è nata senza la tibia e per questo la sua gamba è più corta e piegata verso l’interno. In più ha una biforcazione del femore a rendere la gamba ancora più complessa.

Per poter camminare Thalia ha bisogno di una serie di delicati interventi che solo 2 chirurghi ortopedici al mondo riescono ad eseguire con successo. Data la rarità di questa malformazione purtroppo è ancora poco conosciuta e nessuno in Italia esegue questo trattamento. L’unica soluzione che ci è stata proposta è stata l’amputazione“.

“Pensiamo di partire ad Aprile”

“Avevamo trovato un medico a Dubai in grado di aiutarci, ma per problemi burocratici abbiamo deciso di andare negli Stati Uniti, dove la procedura è la stessa” spiega Valeria Pellegrini, la mamma di Thalia, a Fanpage.

La comunità del Valdarno (la piccola vive a Campogialli, borgo di Terranova) si è già mobilitata per aiutare la bimba: “E’ bellissima questa vicinanza. Continueremo ad organizzare eventi, cene e feste per raccogliere il denaro sufficiente all’operazione e alla nostra permanenza in America. Pensiamo di partire ad aprile: se non viene operata le verrà amputata la gamba e non potrà mai camminare“.

Contents.media
Ultima ora