Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Cronaca di un miracolo sui social: bestemmiatore guarito dalla Madonna
Cronaca

Cronaca di un miracolo sui social: bestemmiatore guarito dalla Madonna

Come riportato da lucedimaria.it, un uomo che per tutta la vita aveva bestemmiato, dopo aver essersi ammalato di asma, si recò a Medjugorje e guarì.

A Medjugorje molte persone cambiano la propria vita attraverso la fede e la preghiera. Tra queste persone, spesso e volentieri sono i malati, i poveri e i sofferenti a trovare maggior beneficio e asilo spirituale. In questo caso, stiamo parlando di uomo lontano dalla fede per quarant’anni che racconta, come riporta il sito lalucedimaria.it, di essere guarito dalla malattia grazie alla speranza e alla ritrovata fede nella Madonna dopo un viaggio presso la cittadina della Bosnia-Erzegovina.

La testimonianza ha fatto il giro dei social in poche ore ma, l’approssimazione del racconto, va a sollevare più di un sospetto. Che si tratti di un fake-miracle?

La spiegazione della vicenda infatti – per quanto dettagliata – risulta del tutto deficitaria di riferimenti temporali e nominali precisi, se non un accenno all’ “apparizione della canonica” e a Medjugorje come cittadina jugoslava (indicatore che ci porta indietro di parecchi anni).

Il racconto del miracolato

L’uomo racconta di essere stato un bestemmiatore per quarant’anni, di non aver mai messo piede a messa e di essere stato bollato come “pecora nera” del suo paese.

Ad un certo punto della sua vita, dopo essersi ammalato gravemente di asma e senza riuscire a trovare una soluzione, una notte la Madonna gli apparve in sogno. Durante questa “personale apparizione” Maria gli chiese di andare a trovarla a Medjugorje e, l’uomo, una volta svegliatosi, chiese a sua moglie di intraprendere il viaggio con lui, essendo gravemente malato..

“Ho sognato la Vergine; mi disse di andare a Medjugorje”

“Arrivai nella cittadina dell’ex Jugoslavia proprio durante l’apparizione davanti alla canonica – spiega l’uomo -, fui accolto da uomini che non mi conoscevano nemmeno e iniziammo a pregare, anche se io non sapevo pregare e mi limitai ad accompagnare le lodi col pensiero”.

L’apparizione di Maria e la guarigione

La vergogna per il suo respiro affannoso che disturbava la preghiera di tutti e per le difficoltà motorie, sparirono tutte d’un tratto quando i veggenti entrarono nella stanza della canonica e si inginocchiarono in occasione dell’apparizione da poco verificatasi. Al rientro in patria l’uomo rilasciò una deposizione, seguita dai documenti medici che certificarono la sua guarigione.

Documenti medici e deposizione di cui non vi è assolutamente traccia sul sito che riporta la notizia e, men che meno, nel racconto del miracolato misterioso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Lomonaco
Marco Lomonaco 337 Articoli
Classe '95, nato a Milano, vive a Rho. Laureato in filosofia alla Statale, poi masterizzato al Sole 24 Ore. E' vice responsabile di redazione a IlGiornaleOFF, spin-off culturale del weekend e webzine del quotidiano Il Giornale. Scrive per Il Giornale, per il settimanale OGGI e per Notizie.it. Ha lavorato a Radio24 nel team de La Zanzara di Cruciani e Parenzo.