×

Morto il 17enne Dario: dopo il coma aveva chiesto di vedere il Napoli

Il giovane, grande tifoso del Napoli, sconfitto da una grave malattia. Verrà seppellito con la tuta del club azzurro.

Addio al 17enne che si risvegliò e chiese di vedere Juventus-Napoli
Morto Dario, tifoso che si risvegliò e chiese di vedere Juve Napoli

Lo scorso 29 settembre si era risvegliato dal coma e aveva immediatamente domandato ai medici di poter vedere la sfida di Serie A tra Juventus e Napoli (7.a giornata del campionato). Ed era riuscito ad assistere al match grazie a un tablet fornitogli dal personale sanitario che si era mobilitato per accontentare il paziente.

Ora non potrà più seguire gli azzurri di Carlo Ancelotti perché purtroppo una grave malattia lo ha sconfitto. Dario, 17 anni, è morto all’ospedale Moscati di Avellino. Fino all’ultimo istante di vita lo hanno assistito i suoi cari. Il ragazzo era di Castel Volturno, comune noto per ‘appartenere’ alla cosiddetta Terra dei Fuochi. Ma non solo. A Castelvolturno c’è infatti anche il centro sportivo dove ogni giorno si allena Napoli (dal 2006 è anche la sede ufficiale della società).

Lo riporta Leggo.

La passione per il Napoli

Dario era un accanito sostenitore del club campano: non ha mai smesso di fare il tifo per i suoi beniamini, neppure nei momenti più difficili e duri. Per questo i suoi familiari hanno deciso di seppellirlo con indosso la tuta della sua squadra del cuore, la sua seconda pelle. Edoardo De Laurentiis, vicepresidente del Napoli, avrebbe inviato un messaggio di cordoglio ai parenti del giovane per esprimere la vicinanza di tutta la società azzurra.

Vicinanza che non è mai venuta a mancare nemmeno durante la battaglia contro il terribile male. I funerali del 17enne avranno luogo a Caivano (città natale della madre di Dario) e saranno celebrati da Don Maurizio Patriciello, parroco anti-roghi.

Contents.media
Ultima ora