×

Darfo Boario Terme, centauro perde la vita in un incidente frontale

Un centauro ha perso la vita in seguito ad un incidente frontale con una Fiat Punto. Il fatale scontro è avvenuto nel comune di Darfo Boario Terme.

darfo boario incidente 768x576

Grave incidente stradale a Darfo Boario Terme, nel bresciano, nel quale una moto di grossa cilindrata è andata a schiantarsi frontalmente contro una Fiat Panda. Morto sul colpo il centauro, un 51enne di Piancogno, sbalzato a diversi metri dal luogo dell’impatto.

I due a bordo della vettura – marito e moglie rispettivamente di 57 e 53 anni – sono invece ricoverati presso l’ospedale di Esine a causa delle gravi lesioni riportate nello schianto.

L’intervento delle forze dell’ordine

Immediatamente giunti sul luogo dell’incidente i soccorsi del 118, ma a causa delle gravi ferite riportate per il 51enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono giunti anche gli uomini dei Vigili del Fuoco, della Polizia Locale e dei Carabinieri della Compagnia di Darfo.

Le forze dell’ordine hanno quindi proceduto ad eseguire tutti i rilievi del caso, nel tentativo di ricostruire la dinamica dell’incidente mortale. L’ipotesi ritenuta al momento più probabile, è che lo scontro frontale sia stato causato da un sorpasso azzardato che ha portato i due veicoli provenienti da direzioni opposte in rotta di collisione.

Secondo incidente mortale della giornata

É invece a disposizione delle autorità il corpo di Giuseppina Cavassa, 72enne investita e uccisa nel comune di Andora, in provincia di Savona.

La donna è stata investita mentre attraversava la strada, da un’auto guidata da un giovane residente del paese. Immediatamente soccorsa, è però deceduta poco dopo il suo arrivo in ospedale.

Incidente avvenuto in una zona la cui pericolosità era già stata più volte segnalata dai cittadini. Secondo i quali nel tratto di strada incriminato, le auto raggiungono velocità elevate, e che avevano quindi già più volte richiesto l’installazione di dossi artificiali o autovelox.

Contents.media
Ultima ora