Incidente a Enna, scontro tra auto e camion: morto un magistrato
Incidente a Enna, scontro tra auto e camion: morto un magistrato
Cronaca

Incidente a Enna, scontro tra auto e camion: morto un magistrato

Il sostituto procuratore di Enna, Giovanni Romano, 39 anni, è morto in un incidente sulla Palermo-Catania, all'altezza di Tremonzelli.

Giovanni Romano, magistrato di 39 anni, ha perso la vita in servizio sulle strade di Enna, in un tragico incidente stradale. Secondo quanto si apprende da Repubblica, l’uomo stava viaggiando sull’autostrada Palermo-Catania, a bordo della sua Volkswagen Tiguan. Si trovava all’altezza dello svincolo per Tremonzelli, quando è stato travolto da un camion addetto al trasporto di surgelati. Il mezzo pesante, dopo lo scontro, è precipitato da un viadotto e il conducente è rimasto lievemente ferito. È stato soccorso dal personale del 118 che lo ha trasferito in ospedale a bordo dell’elisoccorso, ma non è in pericolo di vita. Per il magistrato, invece, non c’è stato niente da fare.

Magistrato morto in un incidente

La polizia di Enna ha aperto un’indagine per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Sul posto, le squadre della stradale e dell’Anas sono intervenute per deviare il traffico e garantire la viabilità. Il magistrato lascia una moglie e un figlio piccolo.

Dopo la diffusione della notizia del suo decesso, Davide Ermini, vice presidente del Csm, ha annullato la sua visita al distretto giudiziario di Caltanissetta. Romano lavorava come sostituto procuratore a Enna dal novembre del 2015.

In una nota diffusa dalla Giunta Esecutiva Centrale dell’Anm, e riportata da Nuovo Sud, si legge: “Apprendiamo con sgomento la tragica notizia della scomparsa del giovane collega Giovanni Romano, sostituto procuratore della Repubblica a Enna, che stamane ha perso la vita in un incidente stradale. Giovanni era un magistrato brillante e aveva una carica umana straordinaria, qualità riconosciute e apprezzate da tutti. Alla moglie e collega Germana Maffei e alla famiglia tutta, il profondo cordoglio e la più sentita vicinanza dell’Associazione Nazionale Magistrati”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1763 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.