×

Lucca, giovane donna ricoverata per meningite B: prognosi riservata

Lucca, una giovane donna è stata ricoverata d'urgenza per meningite di tipo B. Le sue condizioni sono stazionarie. La prognosi è riservata.

donna meningite lucca

Una donna 32enne di Lucca, che aveva ricevuto la vaccinazione contro la meningite C, ha lamentato i primi sintomi nella giornata di sabato 16 febbraio. Si sentiva la febbre e un conseguente malessere generale che sulle prime non destava grande preoccupazione, tanto da far pensare ad una sindrome influenzale.

Con il passare delle ore però il suo stato si è aggravato ed è stato necessario il ricovero in ospedale. La donna attualmente si trova ricoverata all’ospedale cittadino di San Luca. La prognosi è riservata: i medici che l’hanno in cura definiscono le sue condizioni stazionarie.

Appena è stata confermata la diagnosi la Asl ha subito iniziato le procedure di profilassi. La struttura di Igiene e sanità pubblica di Lucca ha già provveduto ad attuare tutte le misure necessarie per le persone che hanno avuto stretti contatti con la giovane donna ricoverata.

Tali procedure sono effettuate per accertare le loro condizioni di salute ed evitare ulteriori casi di meningite.

I sintomi iniziali sono simili all’influenza

La causa della meningite meningococcica di tipo B è il batterio denominato Neisseria meningitidis (o meningococco). I bambini e gli adolescenti sono i soggetti più a rischio: i sintomi sono simili a quelli delle altre meningiti batteriche. Esattamente come per la giovane donna toscana, i primi sintomi ravvisati sono sonnolenza, inappetenza, nausea e vomito facilmente confondibili con quelli di una infezione virale.

I sintomi tipici della meningite batterica, invece, sono febbre, mal di testa e rigidità al collo.

Contents.media
Ultima ora