Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Fermo, donna trovata morta in casa in una pozza di sangue
Cronaca

Fermo, donna trovata morta in casa in una pozza di sangue

Fermo, donna morta in casa
Fermo, donna morta in casa

Una 52enne è stata trovata morta nel suo appartamento in provincia di Fermo. Al vaglio l'ipotesi dell'omicidio e quella della caduta accidentale.

Una donna è stata trovata morta nella sua abitazione di contrada Misericordia, in provincia di Fermo, nelle Marche. Secondo quanto si legge sul Resto del Carlino, la vittima è una 52enne di cui non sono state rese note le generalità. Il corpo è stato rinvenuto dalla sorella, che intorno alle ore 8.30 ha provato più volte a contattare la donna a telefono, ma sempre senza successo. Allarmata, ha deciso di recarsi direttamente alla sua abitazione, dove la donna viveva da sola. La sua auto era parcheggiata davanti alla casa. Dal momento che la sorella non rispondeva neppure al citofono, ha chiamato i Vigili del Fuoco.

Donna trovata morta, le indagini

I pompieri hanno fatto irruzione nell’abitazione e hanno trovato il corpo della 52enne a terra, in una pozza di sangue. La donna presentava una vistosa ferita alla testa e una tumefazione all’occhio ed era ormai senza vita. Il cadavere si trovava sul pavimento della cucina, a pochi metri dalle scale.

Inutile è stato l’intervento del personale del 118.

I Carabinieri della compagnia di Fermo hanno aperto un’indagine per chiarire la dinamica del decesso. Al momento, gli inquirenti ipotizzano che si sia trattato di una caduta accidentale o di un omicidio. I rilievi eseguiti dagli agenti della polizia scientifica permetteranno di verificare se, al momento della morte, nell’appartamento erano presenti altre persone oltre alla vittima. Ciò che è emerso dai primi accertamenti è che la porta dell’abitazione era chiusa a chiave e che non ci sono segni evidenti di effrazione. Per questo motivo, la tesi più accreditata sembra essere quella dell’incidente domestico. In caso di omicidio, è probabile che l’assassino avesse una chiave dell’abitazione e che, dunque, godesse della fiducia della donna.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2654 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.