Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Ferrara, cane brutalmente ucciso con una forbice: inseguiva le galline
Cronaca

Ferrara, cane brutalmente ucciso con una forbice: inseguiva le galline

Ferrara, un uomo ha brutalmente ucciso a colpi di forbice un cane perchè stava inseguendo le sue galline. Denunciato dalla padrona.

Una storia assurda al limite dell’inverosimile. Un cane è stato brutalmente ucciso da un uomo con delle forbici perchè rincorreva le sue galline in un campo. E’ successo al confine con il Polesine, a Copparo paese in provincia di Ferrara, in Emilia Romagna.

Il cane era sfuggito al controllo della padrona

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembra che il cane, uno springer spaniel di nome Johnny, sia sfuggito in qualche modo al controllo della sua padrona, forse attirato dalle galline. Con il guinzaglio ancora penzolante al collo, si è lanciato all’inseguimento degli uccelli che stavano liberamente scorrazzando su un terreno vicino.

Il proprietario delle galline si è accorto della cosa ed è uscito dalla sua abitazione infuriato e con in un mano un paio di grosse forbici scagliandosi contro il cane. Una volta raggiunto l’animale ha iniziato a colpire il povero Johnny con un numero imprecisato di colpi, fino ad ucciderlo.

La padrona ha denunciato l’uomo

La padrona di Johhny ha assistito inerte a tutta la scena sentendo i guaiti del suo cane mentre veniva ferito a morte dal proprietario delle galline.

La donna ha chiamato i carabinieri e ha deciso di sporgere una denuncia contro l’uomo.

Purtroppo non è il primo caso di violenza contro un cane registrato quest’anno. Solo qualche giorno fa, il 9 febbraio 2019, questa volta in Umbria, in una frazione di Assisi, un 62enne ha sparato con una carabina ad aria compressa e senza apparente motivo contro un piccolo meticcio che passeggiava per strada, uccidendolo. L’uomo rischia fino a due anni di reclusione.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche