Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Vercelli, morto all’improvviso nel sonno 42enne appassionato di musica
Cronaca

Vercelli, morto all’improvviso nel sonno 42enne appassionato di musica

vercelli morto sonno

Vercelli: è morto nel sonno a 42 anni, Davide Franzoso, tecnico informatico e appassionato di musica. Le cause del decesso sembrano naturali.

È morto all’improvviso nel sonno Davide Franzoso, 42enne di Vercelli. A trovare il corpo senza vita, la sua compagna svegliatasi intorno alle 7 del mattino. La donna ha subito chiamato il 118: i medici e le forze dell’ordine intevenuti sul posto non hanno potuto far altro che accertare la morte dell’uomo avvenuta probabilmente per cause naturali. Solo pochi giorni prima David Cittarella, 16enne padovano e promessa dell’atletica italiana, è morto nel medesimo modo.

Fondatore dei The Dirty Logic

La notizia della morte di Davide ha lasciato senza parole e con un immenso dolore amici e parenti della vittima. Davide Franzoso era un tecnico informatico con una grande passione per la musica rock. Nel 2010 aveva fondato con altri quattro amici, il gruppo The Dirty Logic, un progetto rock nel quale Vantaera autore polistrumentista, scrittore di testi e musiche, e chitarrista.

Vantava già diverse serate in giro per locali. Appena qualche giorni prima di questa terribile tragedia, la band aveva pubblicato il primo disco dal titolo “Dis-Integrazione”.

Il primo album dei The Dirty Logic era stato messo in vendita sulle più celebri piattaforme di musica digitale come iTunes e Spotify. Un’altra grande passione di Davide erano gli animali, in modo particolare i cani.

Molti messaggi di cordoglio sui Social

In queste ore su Facebook si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio degli amici e di coloro che conoscevano i The Dirty Logic. Un’amica ha scritto un commento commosso in suo ricordo: “Un abbraccio alla tua compagna e un bacio ai tuoi meravigliosi cagnolini che adoravi e ti adoravano…”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche