È morta Marella Agnelli, vedova di Giovanni | Notizie.it
Addio a Marella Agnelli, vedova dell’Avvocato Giovanni
Cronaca

Addio a Marella Agnelli, vedova dell’Avvocato Giovanni

Morta Marella Agnelli
Morta Marella Agnelli

Si è spenta a 92 anni Marella Agnelli, vedova dell'Avvocato Giovanni. Le sue condizioni di salute sono peggiorate dopo una lunga malattia.

Marella Agnelli si è spenta a 92 anni, dopo una lunga malattia e un rapido peggioramento delle sue condizioni di salute negli ultimi tempi. Secondo quanto riportato da Repubblica, è morta a Torino. I funerali si svolgeranno a Villar Perosa, in forma privata. Marella Caracciolo – questo il suo nome prima del matrimonio con l’Avvocato Giovanni Agnelli – era nata il 4 maggio 1927 a Firenze. Vantava una nobile discendenza: il padre era Filippo Caracciolo, principe di Castagneto. La madre, invece, era la statunitense Margherita Clarke. Grande è stato l’apporto della sua famiglia al mondo dell’editoria e dello spettacolo in Italia. Il fratello Carlo ha contribuito, insieme a Eugenio Scalfari, alla fondazione del gruppo editoriale L’Espresso-La Repubblica. Un altro fratello, Nicola, è invece noto come giornalista, autore televisivo ed esperto di storia contemporanea.

Dagli studi al matrimonio con Giovanni

Portati a termine gli studi superiori in Svizzera, si è trasferita a Parigi, dove ha frequentato la prestigiosa Académie des Beaux-Arts e l’Académie Julian.

Grande appassionata di fotografia, a New York ha lavorato come assistente di Erwin Blumenfeld. Dopo il suo rientro in Italia, ha iniziato una collaborazione come fotografa e redattrice per la Condé Nast. Ma la vera svolta nella sua vita è arrivata nel 1953, quando è convolata a nozze con Giovanni Agnelli nel castello di Osthoffen, a Strasburgo. Dal matrimonio sono nati i due figli, Edoardo e Margherita, che a loro volta hanno dato alla madre Marella ben otto nipoti e sei bisnipoti.

I titoli e i premi

Nel 1973, Marella Agnelli ha realizzato diversi disegni per tessuti di arredamento su richiesta della Abraham Zumsteg, fabbrica di tessuti con sede in Svizzera. È stata la prima di una lunga serie di collezioni, in Italia ma anche all’estero, fino a ottenere il premio “Product Design Award of the Resources Council Inc.“. Ha fatto parte dell’International Board of Trustees del Salk Institute di San Diego e dell’International Council of the MOMA di New York. Ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del Consiglio di Palazzo Grassi, a Venezia, e di presidente dei “200 del Fai” di Milano. Nel 2000 ha ricevuto il titolo di “Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana“.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 1763 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.