×

Nave mercantile turca arenata sul litorale di Bari

Condividi su Facebook

Una nave mercantile turca, partita da Ortona e diretta a Aliaga, si è arenata sul litorale a sud di Bari a causa delle mareggiate e dei forti venti.

Nave mercantile turca arenata a Bari
Nave mercantile turca arenata a Bari

La Efe Murat, una nave mercantile turca, si è arenata sulla spiaggia a sud di Bari, all’altezza del lido “Pane e pomodoro”. L’episodio, riportato dall’Ansa, è stato provocato dal maltempo che ha colpito la costa pugliese con forti raffiche di vento e mareggiate. L’imbarcazione al momento è incagliata sul fondale barese, basso e sabbioso, e sbatte contro i frangiflutti. Le condizioni del mare, ancora agitato, stanno rallentando le operazioni di soccorso. Al momento, non è stato possibile per i rimorchiatori della Capitaneria di porto avvicinarsi alla nave a sufficienza per agganciarla e trainarla al largo.

Nave mercantile arenata

Il mercantile turco è partito dal porto di Ortona, in provincia di Chieti (Abruzzo), nella giornata di venerdì 22 febbraio. Si sarebbe dovuto allontanare dalle coste italiane per raggiungere la città di Aliaga, in Turchia, ma il maltempo ha impedito la traversata.

Secondo quanto si apprende da Tgcom24, la nave è addetta al trasporto di grano, che ha scaricato nel porto abruzzese. A bordo è presente un equipaggio composto da 15 marinai, tutti di nazionalità turca.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, nella notte tra venerdì e sabato il comandante della Efe ha valutato un possibile ormeggio nel porto di Bari. Ma, nonostante il permesso ottenuto, ha cambiato idea e ha tentato di proseguire la navigazione. Il sindaco del capoluogo pugliese, Antonio Decaro, ha dichiarato: “Sono in corso le operazioni di soccorso della Capitaneria di porto. Una persona a bordo ha avuto un incidente. Dopo l’intervento del 118 è stato trasportato in ospedale”. L’uomo ferito appartiene alle squadre dei soccorritori della Guardia costiera.

Maltempo a Napoli

Tra le conseguenze dell’ondata di maltempo che ha colpito il centro-sud si conta anche la chiusura delle scuole a Napoli.

Come riportato da Quotidiano.net, l’amministrazione comunale ha stabilito la chiusura degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, così come dei cimiteri e dei parchi. I portavoce del Comune partenopeo hanno inoltre invitato i cittadini a evitare gli spostamenti che non siano strettamente necessari. Fino al 3 marzo, le stazioni della metropolitana di Museo e di Municipio resteranno aperte per garantire un riparo ai senzatetto, in vista dell’abbassamento delle temperature.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche