×

Milano, viene rapinato: 23enne si suicida poche ore dopo

Un 23enne si lancia dal balcone di casa poco dopo essere stato rapinato di una catenina d'oro. Da verificare se i due episodi sono collegati.

donna picchiata

A San Donato Milanese (Milano) un ragazzo di 23 anni cena con i genitori, si allontana dicendo “vi voglio bene” e poi si lancia dal balcone della sua casa, al secondo piano. Poche ore prima era stato rapinato di una catenina d’oro.

Gli investigatori stanno cercando di capire se i due episodi possono essere collegati tra loro.

Rapinato di una collanina

Nel pomeriggio di lunedì 25 febbraio 2019 il giovane viene fermato da un nordafricano che gli spruzza in faccia dello spray al peperoncino. A quel punto l’aggressore gli strappa dal collo la catenina d’oro e scappa.

E’ quanto racconta il 23enne ai carabinieri dopo l’aggressione. Stando a repubblica.it, i militari di San Donato si sono subito attivati e nel giro di pochissimo tempo sarebbero riusciti ad individuare e fermare il responsabile della rapina, un cittadino marocchino di 25 anni.

Non è chiaro se il 23enne riesca a rientrare in possesso della collanina, ma il peggio sembra essere ormai passato. Il ragazzo torna quindi a casa e cena con i genitori. La serata sembra tranquilla, fino attorno alle ore 23 quando il giovane dà la buonanotte e prima di allontanarsi dice alla mamma e al papà “vi voglio bene”.

Il lancio nel vuoto

Non è chiaro che cosa sia scattato in quel momento nella mente del ragazzo.

Il 23enne infatti esce in balcone e si getta nel vuoto. Inutili i soccorsi: lo schianto è stato troppo violento. I sanitari non possono far altro che decretare la morte del giovane.

Sul caso stanno indagando i carabinieri, per capire il motivo di questo gesto e se possa essere in qualche maniera collegato alla rapina avvenuta poche ore prime.

Contents.media
Ultima ora