×

Roma, punta coltello alla gola del figlio: arrestato

Arrestato un uomo di 37 anni per maltrattamenti in famiglia. Ha puntato un coltello da cucina alla gola del figlio di 7 anni.

carabinieri

Un uomo è rientrato a casa ubriaco e ha puntato un coltello da cucina alla gola di uno dei figli, di 7 anni. E’ questo il motivo per cui è stato arrestato. Si tratta di un cittadino marocchino di 37 anni, residente regolarmente in Italia.

L’uomo era già noto alle forze dell’ordine per maltrattamenti in famiglia, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’arresto è stato compiuto dai carabinieri di Nerola.

Intervenuti i Carabinieri

Allertati da una chiamata giunta al 112, i Carabinieri sono intervenuti nel centro storico di Montorio Romano per soccorrere una donna e i due figli di 7 e 6 anni. La madre e i due piccoli sono scappati dalla loro casa dopo che il marito, un cittadino marocchino di 37 anni, è rientrato a casa in stato di ubriachezza terrorizzando letteralmente la famiglia.

L’uomo ha prima inveito contro la moglie e i due figli. Ha puntato anche un coltello da cucina alla gola di uno dei bambini, di 7 anni, per poi desistere e abbassare l’arma. Le forze dell’ordine si sono prima occupate di soccorrere la donna e i bambini, per poi fare irruzione nell’appartamento.

Aggressore in arresto

Il 37enne è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

I militari lo hanno raggiunto nell’appartamento di Montorio, dove viveva con la famiglia. Il 37enne ha opposto resistenza di fronte alle accuse dei militari. Avrebbe tirato calci e pugni ai Carabinieri che lo avrebbero comunque fermato e immobilizzato. L’uomo è stato portato nel carcere di Rebibbia dove è a disposizione dell’autorità giudiziaria di Tivoli e dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.

Contents.media
Ultima ora