×

Cagliari, trovato su un traliccio lo scheletro di Gianluca Congera

Il macabro ritrovamento è stato effettuato da alcuni operai. L'uomo era scomparso nel marzo 2018 ed è stato identificato grazie agli indumenti.

Trovato lo scheletro di Gianluca Congera
Trovato lo scheletro di Gianluca Congera

Macrabra scoperta alla periferia di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari. Secondo quanto riportato da Today.it, alcuni operai hanno rinvenuto uno scheletro su un traliccio nei pressi di via Fiume. I lavoratori, non appena trovati i resti, hanno segnalato la notizia al 113.

Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Cagliari, coordinati dal dirigente e dal sostituto commissario Gianni Noto. Le indagini hanno rivelato che si tratta di Gianluca Congera, 50enne scomparso nel marzo 2018.

Ritrovati i resti di Francesco Congera

Secondo quanto si apprende dall’Ansa, è possibile che i resti siano rimasti esposti alle intemperie, nei pressi del traliccio, per diversi mesi. L’identità della vittima è stata rivelata grazie al riconoscimento degli indumenti da parte dei familiari di Congera.

Proprio il giubbotto si è impigliato nel traliccio e ha impedito al corpo di cadere sul terreno sottostante. Tra gli effetti personali, sono state ritrovate anche le chiavi di casa che l’uomo aveva con sé il giorno della scomparsa. La magistratura ha incaricato un medico legale di eseguire una perizia necroscopica per risalire alle esatte cause della morte. L’esame è previsto per il 28 febbraio.

La scomparsa

La scomparsa di Congera risale al 16 marzo 2018.

I familiari hanno emanato diversi appelli e le forze dell’ordine hanno svolto approfondite ricerche nell’area della scomparsa, in particolare nella zona compresa tra via Siena e il Simbirtzi. Gli inquirenti hanno fin da subito seguito la duplice pista dell’omicidio e del suicidio. Congera stava attraversando un periodo difficile. La sorella Francesca ha rivelato alla nota trasmissione Chi l’ha visto? che la moglie di Gianluca, Romina, aveva recentemente chiesto la separazione.

Contents.media
Ultima ora