Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Reggio Emilia, si fa un selfie con smartphone rubato: papà denunciato
Cronaca

Reggio Emilia, si fa un selfie con smartphone rubato: papà denunciato

smartphone

A Reggio Emilia un bambino "ruba" il cellulare del padre e si scatta dei selfie. Non sa che anche il padre l'aveva rubato, stavolta per davvero.

E’ bastato un innocuo selfie e un uomo viene denunciato. A Reggio Emilia infatti un bambino non ha resistito a farsi delle foto con il “nuovo” smartphone del papà. Peccato che il genitore quel cellulare l’aveva appena rubato. Quando la vittima del furto è tornata in possesso del telefono e ha scoperto gli scatti, ha denunciato il tutto permettendo alle forze dell’ordine di rintracciare il ladro.

Il furto

Tutto è iniziato in un centro commerciale di Reggio Emilia, come riporta reggionline.com. Una donna va al supermercato e si dimentica all’interno dell’auto la borsa. Quando se ne accorge è già troppo tardi. La vittima del furto non si perde però d’animo, chiama al numero del suo cellulare e dall’altro capo della cornetta risponde il ladro.

La donna gli chiede di restituirle almeno lo smartphone, dove custodisce probabilmente foto e ricordi di anni, e i documenti. I soldi dentro il portafoglio se li può tenere.

Il ladro accetta e dopo qualche giorno lascia la borsa e il contenuto pattuito in un luogo accordato dai due.

Il selfie “rubato”

La donna ovviamente è molto contenta. Accende subito il cellulare e scopre poco dopo che qualcuno, in quei giorni, l’aveva utilizzato. Non il ladro ma un bambino, che si scoprirà poi essere suo figlio. Il piccolo infatti aveva a sua volta “rubato” lo smartphone al padre per scattarsi qualche selfie.

La vittima del furto decide quindi di sporgere denuncia e, grazie a quelle foto, i carabinieri rintracciano l’uomo, un reggiano a loro noto, e lo denunciano per furto aggravato.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche