×

A scuola con i tacchi a 7 anni: padre accusato di abusi su minori

Il padre la farebbe violentare da altri uomini. L'uomo respinge tutte le accuse. "Io dico che non voglio, ma lui mi costringe".

violenza

Una bambina di 7 anni si è presentata a scuola truccata e con un paio di tacchi a spillo. La piccola aveva anche un succhiotto sul collo. La vicenda arriva da Albuquerque, nel New Mexico. La bambina ha raccontato che il padre la farebbe violentare da altri uomini, ma quest’ultimo respinge tutte le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, abuso di minori e traffico di esseri umani.

Stewart, il padre, è stato arrestato insieme alla compagna nel maggio 2018. Con ogni probabilità la piccola vittima sarà chiamata a testimoniare in aula durante il processo.

Accusato di sfruttamento della prostituzione

Secondo quanto ricostruito, la bambina sarebbe entrata in aula con tacchi alti, vestiti sporchi e biancheria intima macchiata di sangue. Il processo è iniziato lunedì 25 febbraio. “Ora ci saranno diversi testimoni che hanno visto come la bambina ha avuto un succhiotto – ha riferito il pubblico ministero Collin Brennan -.

Stiamo parlando di un caso in cui una bambina di 7 anni si è presentata a scuola con i tacchi a spillo e il trucco” ha aggiunto come riportato dall’emittente locale KRQUE. “Insegnanti e amministratori stanno cercando di aiutare anche con i loro soldi“.

I soldi per la droga

Sembra che il padre abbia iniziato a sfruttare la figlia per guadagnare dei soldi e potersi permettere la droga. Stewart, 38enne, ha negato di aver costretto la figlia agli abusi sessuali di altri uomini.

Secondo il legale dell’uomo, i tre campioni di dna trovati su un paio di mutande della piccola, di cui uno proprio di Stewart, sarebbero insufficienti per dimostrare le accuse. D’altro canto, però, la bambina ha riportato la sua testimonianza: “Continuo a dire che non voglio farlo, ma lui mi costringe“.

Contents.media
Ultima ora