×

Novellara, schianto auto-moto: morto Gian Paolo Bolondi

Tragico schianto tra un'auto e una moto. Il centauro Gian Paolo Bolondi, campione di atletica, è morto a seguito delle gravi ferite.

gian paolo bolondi

Gian Paolo Bolondi, 49 anni, è morto in sella alla sua moto, una Moto Guzzi, a seguito di un incidente con un’auto avvenuto a Novellara, in provincia di Reggio Emilia. Le cause dello schianto sono al vaglio della Polizia Locale, ma sembra che si tratti di una mancata precedenza. Il centauro ha riportato gravissimi traumi a seguito della caduta. Sul posto è giunto il personale del 118 che ha avviato le operazioni di rianimazione sul posto. Per l’uomo, tuttavia, non c’è stato nulla fare e ne è stato dichiarato il decesso. Rilievi affidati alla polizia locale della Bassa Reggiana.

La dinamica dei fatti

La Polizia ha effettuato tutti i rilievi del caso e sta cercando di fare chiarezza su quanto accaduto. Stando a una prima ricostruzione, un’Astra familiare avrebbe compiuto una manovra improvvisa, motivo per il quale i due mezzi si sarebbero scontrati.

Il motociclista avrebbe quindi impattato con violenza sul parabrezza dell’auto per poi cadere a terra. Sul posto la Polizia, che ha subito chiuso la strada, e i soccorritori, che hanno provato in tutti i modi a rianimare il 49enne prima di arrendersi definitivamente. Illeso il conducente dell’auto, un 55enne, e il fratello che viaggiava con lui. I due mezzi coinvolti sono stati posti sotto sequestro, mentre la salma di Bolondi resta a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Un campione di atletica

Poco dopo l’incidente, sul posto sono arrivati i familiari della vittima, informati dalle forze dell’ordine. Gian Paolo Bolondi era un campione di atletica, e il destino è stato beffardo con lui. Poco prima dello schianto, domenica, ad Ancona, aveva vinto i campionati master indoor di categoria.

La sua specialità era il salto con l’asta. Nel 2005 Bolondi era già rimasto coinvolto in un altro incidente, sulla stessa strada. In quel caso, però, nonostante la brutta botta, se l’era cavata senza gravi conseguenze.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche