Rubati fiori di Denise Moriggi, morta a 22 anni. La mamma: “Perché?”
Cronaca

Rubati fiori di Denise Moriggi, morta a 22 anni. La mamma: “Perché?”

Denise Moriggi

La mamma di Denise Moriggi chiede sui social di aiutarla a scoprire chi ruba i fiori dal luogo dell'incidente dove è morta la figlia 22enne.

Denise Moriggi aveva solo di 22 anni quando ha perso la vita a Roma. Il 21 gennaio 2019 è stata infatti vittima di un incidente stradale. La giovane era a bordo di un’auto che si è schiantata all’altezza del km 24 della via del Mare, nei pressi di Ostia Antica. A morire anche un ragazzo di 29 anni mentre un’amica si è salvata. Per ricordare la figlia, la mamma Bruna ha attaccato una gigantografia di Denise su un albero nel punto esatto dove è avvenuto l’impatto. Ai piedi invece depone dei fiori, che però puntualmente vengono rubati.

Fiori rubati tre volte

“Vi prego, aiutatemi a scoprire chi ruba i fiori che mettiamo a ricordo dell’incidente in cui morì la mia unica figlia, Denise” si legge quindi in un appello postato su Facebook. “In appena due settimane, infatti, i fiori sono stati rubati per ben tre volte” riferisce la signora Bruna.

“Il primo furto è avvenuto il 20 febbraio scorso.

Con tutto il dolore che mi porto addosso ripreparo il 22 febbraio una composizione di fiori per rimetterla al suo posto, chiedendo ancora una volta la collaborazione dei vigili del fuoco perché il punto è molto pericoloso” spiega quindi la donna.

“Lo stesso giorno alle ore 19.00 non c’erano più. – rivela quindi – Aspetto una settimana, ripreparo la terza composizione di fiori, siamo ritornati a posizionarla io e mio marito il 2 marzo ma ieri, 3 marzo, alle 14.30 non c’erano più”.

“Perché tutta questa cattiveria?”

La mamma di Denise quindi domanda: “Perché tutta questa cattiveria? Mia figlia era una ragazza dolcissima, non merita tutto questo”. Il post di Bruna è diventato in breve tempo virale sui social, ottenendo migliaia di condivisioni. C’è poi chi promette di controllare di tanto in tanto e chi invece racconta tristemente di esperienze simili.

“Chiunque avesse visto qualcosa o vedesse qualcuno chi sta rubando i fiori a mia figlia, vi prego di non esitare a strillare per mettergli paura.

– chiede quindi la signora Bruna – Al più presto rimetterò la quarta composizione di fiori a mia figlia e spero che con il vostro aiuto riuscirò a capire chi è stato e perché si comporta così”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Paola Marras
Di origine sarda ma nata e cresciuta a Roma. Dopo la maturità classica ho studiato "Scienze politiche" all'Università La Sapienza. Scrivo quotidianamente sul web per testate e blog dal 2006, giornalista dal 2009. Mi sono sempre occupata di servizi di approfondimento e d'inchiesta, alcuni scelti come fonte di Wikipedia, di libri e testi universitari mentre altri sono stati tradotti all'estero. Autrice anche di qualche scoop. Dal 2018 lavoro a tempo pieno per Notizie.it. Progettista Web e "Tecnico Superiore per la Comunicazione e il Multimedia", ho una profonda conoscenza del mondo internet e per questo non sono sui social.
Contatti: Mail