×

Caso Pamela Mastropietro, spuntano due nuovi indagati

Un tassista argentino e un uomo di Mogliano sarebbero indagati nel caso di Pamela Mastropietro. Avrebbero abusato di lei.

pamela

Due uomini sono stati denunciati per aver abusato di una persona in stato in incapacità mentale. Il fatto è emerso durante il processo, in Corte d’Assise, a Innocent Oseghale per l’omicidio della 18enne Pamela Mastropietro, morta il 30 gennaio del 2018. I due nuovi indagati sarebbero un uomo che avrebbe incontrato la giovane dopo l’allontanamento dalla comunità Pars, e un tassista argentino. Entrambi dovranno rispondere di violenza sessuale.

Due nuovi indagati

A confermare la notizia è l’avvocato della famiglia Mastropietro, Valerio Verni. “Abbiamo appreso che due persone, che Pamela ha incontrato, sono state iscritte nel registro delle notizie di reato per violenza sessuale”. Nel frattempo, la criminologa Roberta Bruzzone ha depositato una consulenza “in cui
si mette nero su bianco che Pamela era in stato di minorata difesa e chiunque poteva accorgersene”.

La ricostruzione dei fatti

Secondo le prime informazioni, uno dei due, un uomo di Mogliano, in provincia di Macerata, avrebbe incontrato Pamela subito dopo l’uscita dalla comunità e l’avrebbe accompagnata alla stazione ferroviaria di Piediripa, dove la giovane prese il treno per Macerata.

Lì avrebbe quindi incontrato la seconda persona, un tassista di origini argentine. Quest’ultimo l’avrebbe ospitata a casa sua avendo anche un rapporto con la giovane. Il giorno dopo l’avrebbe riaccompagnata in stazione, ma il treno per Roma era già partito. E’ a questo punto che Pamela si sarebbe messa alla ricerca di una dose di eroina arrivando poi ad incontrare Oseghale.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche