Pesaro, incidente sull’Adriatica: 2 morti e 5 feriti
Cronaca

Pesaro, incidente sull’Adriatica: 2 morti e 5 feriti

Incidente Adriatica, due morti e cinque feriti
Incidente Adriatica, due morti e cinque feriti

Le vittime sono Giuseppe Troisi e Xhani Juendi. Sono state ricoverate in gravi condizioni le due amiche, un uomo di 72 anni e due bambini di 8.

Un tragico incidente si è verificato sull’Adriatica che congiunge Pesaro, nelle Marche, con la Romagna. Secondo quanto si apprende da Leggo, lo schianto è avvenuto all’altezza delle Siligate della Murrina. Erano le 18.40 quando quattro ragazzi, tutti di età compresa tra i 19 e i 24 anni, stavano viaggiando a bordo di un’Audi A4 e si sono scontrati con una Hyundai che trasportava una famiglia di Gradara. Nell’incidente hanno perso la vita Giuseppe Troisi, 24 anni non ancora compiuti, e Xhani Juendi, 21 anni. Sono rimaste ferite anche le ragazze che viaggiavano con loro, di 23 e 19 anni, e le tre persone a bordo della Hyundai.

Incidente sull’Adriatica

Giuseppe viveva nella zona delle Cinque Torri. Stava viaggiando con l’amico Xhani, di origini albanesi ma residente a Vismara. Resta ancora da ricostruire l’esatta dinamica della vicenda che ha portato alla morte dei due giovani. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti della polizia locale, guidata dal comandante Gianni Galdenzi, il conducente avrebbe perso il controllo dell’Audi percorrendo la discesa delle Siligate in direzione Cattolica.

L’incidente sarebbe avvenuto mentre l’auto stava eseguendo il sorpasso di un furgone Ford Transit, che è rimasto solo lievemente coinvolto nello scontro e il cui conducente non ha riportato lesioni.

Morti due giovani, gravi le amiche

A causa dell’alta velocità, l’Audi ha colpito con forza la Hyundai che si trovava sulla sua traiettoria. L’auto dei ragazzi ha sbandato e si è ribaltata, prima di fermarsi, ormai completamente distrutta. I soccorritori hanno dovuto estrarre i corpi dei giovani dalle lamiere dell’abitacolo. Solo due i superstiti, mentre per gli amici non c’è stato niente da fare: entrambi sono morti sul colpo. Le due ragazze sono state ricoverate d’urgenza in ospedale e le loro condizioni appaiono gravi. Hanno riportato diverse fratture e sono al momento in stato di incoscienza. Uno dei soccorritori ha commentato così sui social il terribile incidente: “Arrivi sul posto a sirene spiegate e ti rendi conto che la situazione è grave.

Scendi dal mezzo e quello che trovi è peggio di come te lo eri immaginato. Non si può morire a 20 anni, non così”.

Feriti e traffico rallentato

Al volante della Hyundai c’era un uomo di 72 anni, la cui identità non è stata resa nota. Con lui viaggiavano due bambini di 8 anni. Sono rimasti feriti e sono stati trasferiti in ospedale con codici di diversa gravità, ma al momento non sembrano essere in pericolo di vita. Per permettere le operazioni di soccorso e per rimuovere i detriti dalla carreggiata, l’Adriatica è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia. Lunghe code sono state segnalate sulla statale 16.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.