×

Ancona, muore a 27 anni per shock anafilattico causato da un farmaco

Nicolò Daversa aveva assunto un antibiotico per l'influenza, risultato fatale. La sorella: "Sono sconvolta".

Shock anafilattico: muore Nicolò Daversa
Nicolò Daversa morto per shock anafilattico

Sabato 9 marzo Nicolò Daversa, originario di Falconara Marittima, ha perso la vita a soli 27 anni a causa di uno shock anafilattico provocato da un farmaco. Lo riferisce Il Resto del Carlino.

La ricostruzione

Il giovane, trasferitosi ad Ancona da alcuni mesi insieme alla compagna, era stato colpito da influenza e stando alle prime informazioni (non certe) non si sarebbe recato dal medico.

Sarebbe stato invece un suo conoscente a iniettargli un antibiotico al quale il ragazzo con ogni probabilità era allergico. In breve tempo le sue condizioni si sono progressivamente aggravate fino all’arresto cardio-circolatorio come riporta Il Messaggero. La fidanzata ha così chiamato il 118: grazie ai numerosi massaggi cardiaci dei soccorritori (impegnati per 40 minuti) il cuore di Nicolò ha ricominciato a battere. In seguito il 27enne è stato trasferito all’ospedale di Torrette e poi, per mancanza di posti nel reparto di terapia intensiva, al Carlo Urbani di Jesi.

La situazione era molto critica e sabato è definitivamente peggiorata: per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Il messaggio della sorella

La sorella gemella Giulia ha scritto una lettera commovente durante i funerali: “Ciao Nico mio, è stato un onore e un’immensa gioia averti avuto al mio fianco tutto tempo. La tua bontà e il tuo immenso cuore mi hanno sempre confortata ed insieme eravamo imbattibili. Proprio come la tua amata Ancona o almeno così dicevamo ad ogni partita che andavamo a vedere allo stadio.

Sono sconvolta. Io ti prometto che sarò forte e starò vicina a mamma, papà e nonna. Pregheremo sempre per te e ti porteremo sempre nei nostri cuori e nelle nostre giornate. So che anche tu sarai al nostro fianco. Ti amerò per sempre. Ora sei il mio Angelo. Riposa in pace”. Anche i tifosi dell’Ancona hanno voluto esprimere la propria vicinanza esponendo allo stadio lo striscione “Ciao Nicolò figlio dorico”. “Ne saresti stato felice.. So che riesci a vederlo.. Grazie Ultras dorici” ha commentato Giulia sempre su Facebook, pubblicando la foto del messaggio.

Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giorgio Meroni

Nato a Milano, classe 1984, laureato in Lettere moderne all'Università degli Studi di Milano Statale. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora