Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Udine, tornava da motoraduno: centauro 25enne morto in un incidente
Cronaca

Udine, tornava da motoraduno: centauro 25enne morto in un incidente

udine morto incidente moto

Velocità e motori: erano queste le passioni di Antony Del Pin, le stesse del fratello. Antony è morto dopo aver perso il controllo della sua moto.

Antony Del Pin aveva 25 anni ed era una grandissimo appassionato di velocità e motori. Il fratello David è campione del mondo di motonautica: dal 2015 corre come pilota del Team Abu Dhabi F1. Entrambi i fratelli erano parte del team Del Pin, impegnato in importanti competizioni internazionali.

Domenica 17 Marzo 2019, intorno alle 17, Antony ha perso la vita in un terribile incidente stradale mentre era in sella alla sua moto. Molto probabilmente stava tornando da un motoraduno tenutosi a Percoto, comune in provincia di Udine. Al momento sono ancora sconosciute le cause che hanno portato a questa tragedia. Le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti sono in corso.

Il giovane è morto sul colpo

Secondo una prima ricostruzione, Antony ha perso il controllo della sua moto schiantandosi contro i jersey di cemento della rotatoria in costruzione sulla Provinciale 80 a Porpetto. Il giovane è morto sul colpo. Sul luogo dell’incidente sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Cervignano e i Carabinieri di Torviscosa, oltre all’ambulanza della Croce Rossa.

Ogni tentativo di salvare il ragazzo si è rivelato vano. Le ferite riportate nello schianto, purtroppo, erano troppo gravi: per Antony non c’è stato nulla da fare.

La strada in cui si è verificato l’incidente è rimasta chiusa per diverse ore in seguito allo schianto. Non è la prima tragedia sulla strada che coinvolge la famiglia Del Pin: due anni fa la madre morì in seguito ad un altro incidente stradale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche