Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Fermo, grave incidente stradale: morta la fotografa Gaia Roganti
Cronaca

Fermo, grave incidente stradale: morta la fotografa Gaia Roganti

incidente

Non c'è stato nulla da fare per Gaia Roganti. La sua auto si è schiantata frontalmente contro un albero.

La fotografa 26enne Gaia Roganti è morta in un incidente stradale avvenuto martedì 19 marzo nel fermano. La donna, originaria di Porto San Giorgio, è morta in seguito a uno schianto in cui è rimasta coinvolta. La giovane, originaria di Reggio Emilia e di professione fotografa, era a bordo della sua Fiat Panda quando ha perso il controllo della vettura. Per lei non c’è stato nulla da fare.

Grave schianto

La giovane fotografa era al volante della sua auto quando, per cause ancora da accertare, ha perso il controllo del veicolo ed è andata a sbattere contro un albero a bordo strada. Lo schianto non ha coinvolto altri mezzi di trasporto, ma è stato fatale per la donna, che in quel momento si trovava in auto da sola. L’incidente è avvenuto nella mattinata di martedì sulla Val Tenna, strada che attraversa la cittadina marchigiana di Fermo.

Era nota nella zona

La 26enne era molto nota in tutto il territorio dell’hinterland fermano per la sua professione.

Sul luogo dello schianto sono accorsi i sanitari del 118 provenienti dall’ospedale di Fermo. Vista la gravità, però, i medici hanno chiesto l’intervento dell’eliambulanza di Ancona continuando a rianimarla nell’attesa. Tuttavia, le condizioni già disperate sono precipitate e a nulla sono valsi i tentativi di salvarle la vita. La richiesta all’elisoccorso è stata annullata poco dopo il decollo del velivolo. Sul luogo sono arrivati anche i vigili del fuoco di Fermo e la Polizia stradale che si è occupata dei rilievi per chiarire la dinamica dei fatti. Potrebbe esserci una distrazione dell’automobilista alla base dell’incidente.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche