Brescia, accusa un malore nel bosco: morto padre di famiglia | Notizie.it
Brescia, si accascia nel bosco: morto giovane padre
Cronaca

Brescia, si accascia nel bosco: morto giovane padre

ambulanza

Un 41enne è morto a seguito di un malore mentre era al lavoro. Lascia la moglie e tre figli.

Il paese di Losine, nel bresciano, è stretto nel dolore per la morte di un giovane padre di famiglia. Il 41enne Luca Stefani è morto nella mattinata di mercoledì 20 marzo a causa di un malore. L’uomo si sarebbe sentito male nei boschi, mentre stava lavorando con alcuni colleghi per sgomberare il versante dalle piante cadute a ottobre. L’uomo si è accasciato al suolo attorno alle 9.30, perdendo conoscenza.

Il malore e i soccorsi

Quando Stefani ha accusato il malore ha anche perso conoscenza. Gli altri operai gli hanno praticato il massaggio cardiaco e sono corsi in un punto con copertura del segnale per allertare i soccorsi. Nel momento in cui i soccorritori sono però arrivati in quota, l’uomo era già morto. La salma è stata trasportata all’ospedale di Esine, per essere poi trasportata nel primo pomeriggio a casa, dove la moglie stava aspettando. La donna, Moira Bondioni è molto conosciuta in paese in quanto consigliera comunale.

Lascia tre figli. Uno di loro frequenta l’asilo, uno le elementari e uno le medie.

Comunità in lutto

Nel corso della giornata di mercoledì la notizia si è diffusa rapidamente nella comunità che si è stretta nel dolore. Luca Stefani era molto conosciuto per il suo impegno sociale e per la sua disponibilità e presenza costante in molte iniziative organizzate in paese. Anche domenica, pochi giorni prima di morire, si era recato al centro anziani ad animare il pomeriggio. “Non abbiamo parole – ha commentato il sindaco -, è sconvolgente che si possa morire così. Era una persona molto attiva. Siamo vicini alla famiglia, in una comunità piccola il dolore è condiviso”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche