Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Merate, professore bestemmia e lancia sedie: gli alunni lo difendono
Cronaca

Merate, professore bestemmia e lancia sedie: gli alunni lo difendono

Merate, professore bestemmia e lancia sedie
Merate, professore bestemmia e lancia sedie

Sembra che lo scoppio d'ira sia stato provocato da alcune insinuazioni fatte quando l'insegnante era assessore all'Ambiente.

Non è poi così frequente sentire storie di alunni che difendono i professori quando questi sono accusati di comportamenti poco consoni al loro ruolo. Questa volta, però, sono proprio i ragazzi della scuola media Alessandro Manzoni di Merate, in provincia di Lecco, ad aver preso le difese di un insegnante che, secondo quanto si apprende da Fanpage, avrebbe bestemmiato e lanciato le sedie contro il muro durante la lezione. Il professore è un uomo di 49 anni di cui non è stata resa nota l’identità, ex assessore all’Ambiente in un Comune del Lario. L’uomo si è poi scusato per le proprie azioni e si è auto-denunciato al dirigente scolastico.

La difesa degli alunni

È un buon docente“, hanno assicurato i suoi studenti, intervenendo in difesa del professore. L’opinione degli alunni è stata suffragata anche da molti genitori. Il 49enne si sarebbe lasciato andare a una vera e propria sfuriata in classe, ma nessuno dei ragazzi sarebbe rimasto ferito.

Solo tanto spavento e comprensione per un insegnante che, per sua stessa ammissione, sta attraversando un momento di difficoltà sul piano personale. Alcuni colleghi hanno rivelato al Giorno che a dicembre 2018 l’uomo, che all’epoca ricopriva il ruolo di assessore all’Ambiente, è stato accusato da un consigliere regionale del M5S di essere “insensibile al tema ecologista“. La polemica è stata scatenata dal fatto che il docente ha fatto realizzare ai suoi alunni festoni e addobbi natalizi utilizzando centinaia di bicchieri di plastica.

Le parole del preside

Il preside dell’istituto, Dario Crippa, non ha confermato né smentito le indiscrezioni su quanto accaduto, limitandosi a dichiarare: “Il docente in questione in questo momento non è in servizio perché sta usufruendo di un periodo di congedo per malattia. Essendo lui in malattia, non posso aggiungere altro per rispetto della sua riservatezza e delle sue condizioni di salute”. Al momento l’insegnante non risulta essere stato sospeso.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in Lettere moderne, con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.