×

Sciopero traffico aereo: a terra quasi 100 voli Alitalia e Air Italy

Condividi su Facebook

L'agitazione per protestare contro la situazione in Alitalia, dove oltre 1500 dipendenti restano in cassa integrazione. A terra quasi 100 voli

Giornata di disagi per i passeggeri delle linee aeree, dovuto ad uno sciopero proclamato da Filt Cgil, Fit, Uiltrasporti e Ugl Trasporto Aereo. I lavoratori appartenenti a queste sigle sindacali incroceranno quindi le braccia dalle 10.00 alle 14.00 di lunedì 25 marzo 2019. E sempre nella stessa fascia oraria Anpac e Anpav confermano lo sciopero per piloti ed assistenti di volo Alitalia.

A terra voli nazionali ed internazionali

Lo stop riguarderà tutti i viaggiatori in partenza nelle fasce orarie in cui è prevista l’agitazione sindacale, ad eccezione dei voli nazionali ed internazionali inseriti nella comunicazione emessa dall’Enac.

Air Italy proclama sciopero di 24 ore

Più lungo invece lo sciopero promulgato da Air Italy, i cui lavoratori saranno in agitazione per 24 ore, pur garantendo, oltre a quattro collegamenti internazionali ed uno nazionale, tutti i collegamenti nelle fasce orarie comprese tra le 7.00 e le 10.00, e tra le 18.00 e le 21.00.

Le motivazioni dello sciopero

Uno sciopero indetto, secondo quanto affermano i lavoratori delle sigle sindacali, alla “Situazione Alitalia, il cui esito non è affatto scontato, con circa 1500 addetti ancora in Cassa Integrata Straordinaria”.

Una situazione ala quale si aggiunge “ La mancanza di certezze e di risorse adeguate al Fondo di Solidarietà del settore che ha permesso di gestire le crisi passate”.

E nonostante nella giornata di venerdì 22 marzo 2019, al termine di 12 ore di trattativa, si fosse arrivati alla sottoscrizione da parte di Anpac e Anpav dell’accordo di proroga della cassa integrazione per 70 comandanti e 60 assistenti di volo, secondo i sindacati “L’atteggiamento del management in amministrazione straordinaria non ha consentito di superare le attuali criticità”.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche