×
Home > Cronaca > Mamma tenta il suicidio con la figlia, salvate dai carabinieri
05/04/2019 | di Andrea Danneo

Mamma tenta il suicidio con la figlia, salvate dai carabinieri

Una mamma di 33 anni ha minacciato di buttarsi dal balcone insieme alla figlia minorenne. I Carabinieri hanno tratto le 2 in salvo.

Mamma tenta il suicidio con la figlia, salvate dai carabinieri
Mamma tenta il suicidio con la figlia, salvate dai carabinieri

Aveva minacciato di buttarsi dal balcone. Una mamma di 33 anni nigeriana ha fatto irruzione nella casa famiglia dove era tenuta in custodia la figlia minorenne. La donna ha preso la piccola, minacciando il personale della struttura di buttarsi dal balcone. La direzione ha subito preso i contatti con i Carabinieri di Aversa, nel casertano. La donna ha opposto resistenza, al punto da ferire alcuni militari, che sono stati trasferiti al pronto soccorso dell’Ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa, ma alla fine le 2 sono state tratte in salvo. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, alla donna era stata revocata la potestà genitoriale.

Tentato suicidio

Ha fatto irruzione per riprendere sua figlia. La mamma di 33 anni si è vista revocare la potestà genitoriale e di fronte all’allontanamento dalla sua bambina, la donna avrebbe deciso di reagire.

Entrata nella casa famiglia dove la piccola è ospitata, la 33enne avrebbe minacciato di buttarsi dal balcone insieme a lei. Vista la situazione di grave pericolo per la minorenne, il personale della struttura ha contattato immediatamente i Carabinieri. Dopo una lunga trattativa, le forze dell’ordine sono riuscite ad impedire l’estremo gesto della donna nigeriana. Tuttavia, quest’ultima ha opposto resistenza, tanto da ferire 2 dei militari accorsi sul posto.

Precedente a Roma

La vicenda della 33enne nigeriana disposta a suicidarsi pur di riavere sua figlia richiama un’altra storia della cronaca nazionale. Infatti, è del mese di Dicembre 2018 la notizia delle indagini sulla madre di 38 anni che si è suicidata nelle acque del Tevere. Gli investigatori sono certi che la donna abbia deciso di togliersi la vita, mentre non è ancora chiaro quale sia stato il destino delle sue 2 gemelline.

Secondo il Giornale, le ricerche si sarebbero concluse con un nulla di fatto.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche