×

Abusa della figlia di 8 anni dopo un rave party: contagiata

Ha abusato della figlia contagiandola. Padre ai domiciliari in attesa del processo. Rigettata la richiesta della perizia psichiatrica.

violenza

Una bambina 8 anni ha contratto il “papilloma virus”, la più diffusa tra le malattie sessualmente trasmissibili. La storia arriva dalla provincia di Verona. Un padre, tornato da un rave party, avrebbe prima colpito la figlia di 8 anni a schiaffi e calci per poi stuprarla trasmettendole il virus.

L’uomo è stato arrestato ed è domiciliari in attesa di essere processato. Pare che non fosse il primo episodio di violenza.

Bambina contagiata

La storia risale al 2010. La piccola all’epoca frequentava la terza elementare e si divideva tra la casa della madre e quella del padre, che erano separati. Come riportato da L’Arena, l’uomo dovrà rispondere di violenza sessuale su minore e lesioni gravissime. In occasione della violenza dopo il rave party, infatti, come ricostruito dagli inquirenti, “cagionava volontariamente alla bambina lesioni personali gravissime provocandole una malattia certamente o probabilmente insanabile, potendo il detto virus sfociare nello sviluppo di tumore o condurre alla sterilità”.

Il 51enne è stato messo ai domiciliari e a maggio inizierà il processo. Recentemente i suoi legali hanno presentato la richiesta per sottoporre l’uomo a perizia psichiatrica. L’istanza è stata però rigettata dal giudice Livia Magri.

Cos’è il papilloma virus

Si tratta della malattia sessualmente trasmissibile più diffusa. Nella maggior parte dei casi non causa alcun sintomo, ma il vero rischio è legato alla possibile comparsa di tumore dell’area genitale e più raramente anche del cavo orale, in caso di contagio attraverso rapporti orali.

Contents.media
Ultima ora