×

Albania, banditi armati assaltano il velivolo: rubati 10 milioni

Irruzione su un velivolo all’aeroporto di Tirana. Un bandito è rimasto ucciso durante la fuga, intanto è caccia ai rapinatori in tutto il Paese.

albania-rapina-aeroporto

Colpo da 10 milioni di euro all’aeroporto di Rinas. Un comando armato ha assaltato un velivolo pieno di passeggeri e pronto al decollo con destinazione Vienna, in Austria. Stando alle prime ricostruzioni, i banditi avrebbero fatto irruzione nello scalo, travestiti da agenti della dogana, armati di fucili e granate e sarebbero entrati attraverso uno dei cancelli utilizzati dai vigili del fuoco.

Un caso che riporta all’attenzione mediatica il tema sicurezza nell’aeroporto albanese. Solo due anni fa si segnalava un’analoga falla nel sistema di vigilanza dello scalo internazionale. Nel giugno del 2016, seguendo uno schema analogo, un gruppo di rapinatori metteva a segno un furto per il valore di un milione di euro.

Il blitz e la fuga

Verso le 15 l’Airbus A320 della compagnia Austrian Airlines si stava preparando al decollo per operare il volo OS 848 Tirana-Vienna.

“Ad un certo punto tre persone con i volti nascosti dai passamontagna e con attaccati simboli militari sono saliti a bordo dalle scale posteriori minacciando gli assistenti di volo con le armi e intimando loro di mettersi faccia a terra”, raccontano alcuni passeggeri al Corriere della Sera. Obiettivo dei rapinatori i quattro blindati della sicurezza privata utilizzati dalle banche europee per il trasporto di valori. Come conferma la stessa polizia locale, “una grossa somma di denaro” è stata effettivamente portata via dal velivolo.

Secondo le prime stime avrebbe dovuto trattarsi di circa 2 milioni di euro. Ora si parla di dieci milioni, ma la cifra potrebbe crescere ulteriormente. A quanto riferito, nel conflitto a fuoco ingaggiato tra banditi e polizia durante la fuga sarebbe rimasto ucciso uno dei rapinatori. Addosso aveva armi, munizioni e granate ma nessun documento d’identità.

Contents.media
Ultima ora