×

Lecce, al Vito Fazzi due bimbi “nati con la camicia” in un solo giorno

Durante il travaglio il sacco amniotico che avvolge il neonato si rompe: quando non succede i bimbi nascondo "con la camicia". Ma è un evento raro.

nati con la camicia

Presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce sono nati nel giro di poche ore due bimbi “con la camicia”. Questo tipo di neonati sono “più fortunati” degli altri perché al momento del parto sono ancora avvolti dal sacco amniotico, e quindi non subiscono nessun trauma.

Nati con la camicia

“Oggi al ‘Vito Fazzi’ di Lecce. Capita una volta ogni 80mila parti ed è segno di fortuna, ma non solo” segnala su Facebook l’8 aprile 2019 l’Asl di Lecce, informando di due parti eccezionali. Nel giro di poche ore infatti presso lo stesso ospedale salentino due bambini sono “nati con la camicia”.

Questo tipo di neonati difatti vengono al mondo con “il sacco amniotico integro, quindi sono ricoperti da una membrana chiara, da qui il termine ‘camicia’”, come spiega la Asl.

I bimbi “nati con la camicia” sono più fortunati perché vivono un parto più naturale e non si accorgono quasi di nascere. In sostanza, non subiscono nessun tipo di trauma alla nascita. I medici della Asl sottolineano infatti che “già dopo la prima settimana dormono tutta la notte, sono sereni, crescono meglio dei bimbi che nascono da parti variamente accelerati, e hanno intelligenza e velocità di apprendimento migliori“.

Due parti fortunati

L’evento dei “nati con la camicia” è relativamente raro perché di norma il sacco amniotico si rompe durante il travaglio. Ecco perché i sanitari del “Vito Fazzi” sono rimasti stupiti nel veder venire al mondo due neonati così “fortunati” in un solo giorno, e su Facebook tutto il nosocomio ha voluto quindi dare il “benvenuto ai piccoli” e augurare a loro “buona vita con i vostri genitori”.

Contents.media
Ultima ora