×

Malpensa, morto nel parcheggio: la moglie lo trova con “cerca iPhone”

Condividi su Facebook

L'uomo, un 74enne, era scomparso da qualche giorno. A dare l'allarme è stata sua moglie, che lo ha rintracciato tramite "cerca iPhone"

Malpensa
Malpensa

Una storia triste e a cui è difficile credere. Una donna, disgraziatamente, ha trovato il corpo senza vita del marito fermo al parcheggio di Malpensa. Dell’uomo non si avevano notizie da diverse ore. Naturale chiedersi se qualche passante lo abbia visto prima della scoperta da parte della moglie.

Malpensa, morto nel parcheggio

Dopo giorni di silenzio, ha notato che la localizzazione del telefono di suo marito risultava nel parcheggio del terminal 2, presso l’aeroporto di Malpensa. Preoccupata e comprensibilmente allertata per quanto stava verificando, non potendo restare ancora per molto senza avere notizie del marito, ha raggiunto nell’immediato l’aeroporto milanese.

Il corpo senza vita di un uomo di 74 anni, che risultava scomparso da qualche giorno, è stato scoperto nel pomeriggio di giovedì 11 aprile 2019 fuori dall’aeroporto milanese.

A dare l’allarme, poco prima delle 15, è stata sua moglie, che ha ricevuto il segnale da “trova il mio iPhone”, l’app in grado di localizzare il cellulare Apple. Così fa sapere La Prealpina sulla base di quanto emerso dalle prime ricostruzioni dell’accaduto. Quando la donna è arrivata a Malpensa ha visto che il 74enne era esanime in macchina e così ha dato subito l’allarme. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco. Con loro sono arrivati i soccorritori del 118 con un’ambulanza e un’auto medica. Tuttavia, l’equipe medica non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. Stando a quanto comunicato da VareseNews.it, l’uomo sarebbe rimasto vittima di un malore.


Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche