×

Perugia, spara al vicino con il fucile e lo uccide

Un 59enne ha sparato colpi di fucile contro il vicino di casa uccidendolo. Arrestato dalla Polizia.

polizia

Dramma a Perugia nella serata di mercoledì 10 aprile. Una lite tra vicini di casa si sarebbe trasformata in tragedia, con uno dei due che ha sparato un colpo di fucile all’altro, uccidendolo. Pare che i rapporti tra i due non fossero rosei già da diversi anni.

A fare fuoco è stato un 59enne, Antonio Catalano, originario della Sicilia, che è stato poi arrestato dalla Polizia.

Lite finita in tragedia

Il tutto è accaduto nel giro di pochi minuti, e sul luogo sono arrivate le forze dell’ordine che si stanno occupando di fare chiarezza su quanto successo. Ciò che è certo è che tra i due sarebbe scoppiata l’ennesima lite, ma questa volta Catalano non l’avrebbe fatta passare liscia al vicino di casa.

Stufo dei continui dissapori, il 59enne ha imbracciato il suo fucile da caccia e ha sparato dal suo balcone verso Mirko Poggi, 43enne residente nel capoluogo umbro. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare ed è morto sul colpo. Gli agenti hanno arrestato Catalano, a cui sono stati contestati i reati di possesso illegale e alterazione dell’arma, che aveva le canne mozzate. L’uomo era infatti già stato inquisito in passato e non poteva detenere il fucile.

Indaga la Polizia

Gli agenti sarebbero alla ricerca del movente, che sarebbe da riscontrare, stando ai primi elementi raccolti, nei cattivi rapporti tra i due. Poggi e il suo assassino vivevano a pochi metri l’uno dall’altro ed è stato proprio quest’ultimo ad avvertire la Polizia dopo aver sparato. Ha poi atteso gli agenti in strada con il fucile ancora in mano. Il magistrato di turno ha formalizzato l’arresto.

Contents.media
Ultima ora