Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
In coma per emorragia cerebrale: riesce a partorire
Cronaca

In coma per emorragia cerebrale: riesce a partorire

operazione chirurgica

Una donna di 49 anni, vittima di un'emorragia cerebrale, ha dato alla luce il suo bambino alla 35esima settimana di gravidanza.

Una donna di 49 anni, vittima di un’emorragia cerebrale massiva, ha dato alla luce il suo piccolo alla 35esima settimana di gravidanza. Le condizioni della donna sono gravi, mentre il neonato sta bene. Le possibilità che la neomamma toscana si risvegli sono esigue.

Emorragia cerebrale: riesce a partorire

Il fatto, drammatico e incredibile al contempo, è avvenuto a Pisa sabato 13 aprile 2019. Una donna di 49 anni, medico neuropsichiatra residente fuori dalla città, si era recata nella provincia toscana per un convegno al Palazzo dei Congressi, quando, accusando un persistente mal di testa, si era precipitata all’Ospedale di Cisanello. Dopo vari accertamenti, i medici sono intervenuti per fermare un’emorragia cerebrale massiva. In sala operatoria è accorsa anche l’equipe di ginecologia e ostetricia dell’ospedale Santa Chiara. La donna era infatti incinta di 35 settimane e la situazione ha richiesto un parto d’urgenza.

emorragia cerebrale

Il parto cesareo ha avuto buon fine: il neonato è nato in perfetta salute. Per la madre, purtroppo, non si può affermare lo stesso. La donna, in prognosi riservata e ricoverata in terapia intensiva, è in condizioni gravi e le speranze che possa abbracciare il figlio tanto desiderato sono davvero poche. Stando a quanto riportato dagli specialisti dell’Ospedale di Cisanello, le cause del malore andrebbero ricondotte a un caso di eclampsia, una grave patologia legata alla gravidanza, potenzialmente letale, complicanza della preeclampsia, una sindrome che può insorgere dopo la ventesima settimana di gravidanza.

Nel febbraio 2019 una vicenda simile si era verificata a Viareggio. In quel caso, mamma e neonata erano state entrambe salvate.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche