×

Donna incinta dimessa, neonata nasce morta: aperta inchiesta

A Bologna, una neonata è nata morta dopo che la madre era stata dimessa dai medici.

neonata nata morta

Aperta un’inchiesta per la morte di una neonata all’ospedale Sant’Orsola a Bologna. La bimba è nata morta dopo che la madre, ricoverata per complicazioni legate alla gravidanza, era stata dimessa dai medici. La Procura indaga sul delitto di interruzione colposa di gravidanza.

Bologna, neonata nata morta

L’increscioso fatto ha avuto luogo a Bologna. L’11 aprile 2019, al Sant’Orsola, una donna all’ottavo mese di gravidanza ha partorito una neonata morta dopo che era stata dimessa dai medici. La 38enne si era recata in ospedale il 5 aprile 2019 e le erano stati riscontrati dei problemi a livello arterioso. Per le numerose complicazioni legati alla gestazione era stata ricoverata per gli accertamenti e le debite cure nel reparto di ginecologia.

Dopo una settimana era stata dimessa, ma nello stesso giorno era dovuta accorrere di nuovo in ospedale a causa di forti dolori al ventre. I medici avevano perciò constatato il tragico fatto: la bambina che portava in grembo era morta.

ospedale sant'orsola

Sulla terribile vicenda si è aperta un’inchiesta condotta dalla Procura di Bologna e partita in seguito a una denuncia contro ignoti da parte della famiglia della donna. Quest’ultima, in seguito al parto, è stata tenuta in osservazione dopo avere subito un’emorragia dovuta a un distacco della placenta. Gli inquirenti hanno disposto la requisizione delle cartelle cliniche e la conservazione del feto per un eventuale autopsia. La Procura ha ipotizzato il reato di interruzione colposa di gravidanza. Saranno le indagini a fare luce sulla vicenda e sui possibili responsabili. Il legale della famiglia ha dichiarato di volere fare chiarezza sugli avvenimenti che si sono succeduti nella settimana di ricovero della donna.

Scrivi un commento

300

Leggi anche