Morte Salvatore Consolazio, 5 medici indagati | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Caserta, morto Salvatore Consolazio, avviso di garanzia per 5 medici
Cronaca

Caserta, morto Salvatore Consolazio, avviso di garanzia per 5 medici

salvatore consolazio

La Procura ha emesso 5 avvisi di garanzia destinati a medici dell'ospedale San Sebastiano di Caserta per la morte di Salvatore Consolazio.

E’ morto a 39 anni in ospedale. Salvatore Consolazio si era presentato al pronto soccorso lamentando forti dolori alla testa e allo stomaco ed è deceduto dopo due giorni di agonia. I familiari fin da subito hanno temuto che il loro caro fosse stato vittima di un caso di malasanità, ipotesi che gli investigatori sembrano aver preso in considerazione. Cinque medici dell’ospedale San Sebastiano di Caserta, dove Consolazio è morto, hanno ricevuto un avviso di garanzia con l’accusa di omicidio colposo. Il pm del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Maria Alessandra Pinto, ha inoltre disposto l’autopsia sul cadavere dell’uomo.

Forse vittima di malasanità

I familiari non hanno avuto dubbi e sin dai primi istanti dopo la morte del parente hanno sostenuto le proprie ragioni: se Salvatore, malato di diabete, fosse stato curato meglio e con più attenzione, non sarebbe morto. Accuse pesanti, che sembrano però aver trovato un riscontro anche da parte degli investigatori che hanno deciso di indagare 5 medici della struttura.

In particolare i parenti, attraverso il loro avvocato Benito De Siero, chiedono che vengano compiuti approfondimenti sulla morte di Salvatore convinti che possa essere stato vittima di un caso di malasanità. I medici e i loro avvocati, stanno invece provvedendo a nominare un proprio consulente medico legale che partecipi all’autopsia.

Lamentava forti dolori

Salvatore si era presentato in ospedale con forti giramenti di testa, dolori all’addome e difficoltà respiratorie nella serata di giovedì 11 aprile. La sua agonia è durata 36 ore, nelle quali il suo quadro clinico è peggiorato fino alla morte. L’uomo, malato di diabete, era molto conosciuto nella zona perché gestiva un autolavaggio a Casagiove.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche