Sedicenne morto dopo essere caduto in moto in una scarpata | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Genova, morto sedicenne precipitato in una scarpata con la moto
Cronaca

Genova, morto sedicenne precipitato in una scarpata con la moto

genova morto giovane incidente

Una strada spesso frequentata da giovani centauri ma molto pericolosa: un 16enne di Uscio (Genova) ha perso la vita in un tragico incidente.

Un altro giovane, vittima della strada. Un sedicenne di Uscio, piccolo comune in provincia di Genova, è morto a causa delle gravi ferite riportate in seguito all’incidente di cui è stato protagonista giovedì 18 Aprile 2019. Il tragico evento è accaduto sul Monte Cornua, nella zona del Monte Fasce, sempre nei pressi del capoluogo ligure.

Secondo una prima ricostruzione, stando a quanto riportato dal sito ansa.it, lo studente avrebbe perso il controllo del proprio mezzo finendo in una scarpata. Le sue condizioni sono apparse subito disperate. Durante la caduta il giovane si era procurato un trauma addominale e gravi lesioni a numerosi organi interni.

Inutile ogni soccorso

Trasportato in codice rosso grazie al tempestivo intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco all’ospedale San Martino, i medici si sono subito prodigati per fornire tutte le cure necessarie e salvargli la vita. Purtroppo, ogni tentativo si è rivelato vano.

Il centauro, 16 anni, era originario di Nervi ma era residente a Uscio.

Sulla dinamica dell’incidente indagano i Carabinieri che stanno effettuando tutti i rilievi del caso per determinare le cause esatte della tragedia. Inoltre, le forze dell’ordine stanno investigando per capire se il ragazzo, al momento dell’incidente, si trovasse da solo o in compagnia di alcuni amici. Se così fosse, le persone presenti potrebbero rivelare qualche dettaglio fondamentale su quanto successo. Capita spesso che, lungo quella strada, i giovani centauri si ritrovano per correre a bordo delle loro moto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche