Meteo Pasquetta, maltempo al centro-sud | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Maltempo, danni al centro-sud: fermi i collegamenti con le Eolie
Cronaca

Maltempo, danni al centro-sud: fermi i collegamenti con le Eolie

Pasquetta, maltempo al centro-sud
Pasquetta, maltempo al centro-sud

Alberi caduti e verande scoperchiate a Palermo, linea ferroviaria interrotta tra il capoluogo e Messina. Previsto un peggioramento in serata.

Continua la conta dei danni provocati dal maltempo che, nella giornata di Pasquetta, si è abbattuto sull’Italia, in modo particolare sulle regioni del centro-sud. Forti venti sferzano le zone costiere di Lazio, Campania, Basilicata e Puglia, si apprende dall’Ansa. La Protezione civile ha diramato un’allerta gialla per Lazio, Umbria e Molise, in cui sono previsti forti rovesci a carattere temporalesco.

Maltempo, i danni in Sicilia

Tra le aree maggiormente colpite dal maltempo c’è la Sicilia orientale, dove le raffiche di scirocco hanno toccato punte di 60 chilometri orari. I forti venti hanno provocato mare agitato, fino a forza sette nelle acque antistanti Milazzo. A causa delle alte onde, le autorità hanno interrotto i collegamenti con le isole Eolie. Gli aliscafi e i traghetti che dovevano salpare dall’area di Messina sono rimasti in porto. Da ormai due giorni, dunque, gli arcipelaghi delle isole minori sono privi di collegamenti marittimi. Sono numerosi i turisti che, date le avverse condizioni meteorologiche previste, hanno deciso di anticipare il rientro da Lipari e dalle isole vicine.

Ingenti danni sono stati registrati anche nei porti della zona.

I pontili galleggianti di Marina Lunga sono stati danneggiati dalle mareggiate, così come i natanti del porto di Pignataro. Disagi anche sulla terraferma, dove il vento ha sferzato piantagioni e vigneti. La circolazione ferroviaria sulla linea Messina-Palermo è stata interrotta per guasti all’alimentazione elettrica e per la presenza di un telone tra alcune stazioni.

Nel capoluogo, riporta Palermo Today, diverse verande e tettoie sono state scoperchiate. In alcune zone sono stati registrati alberi caduti in strada. Sono stati almeno settanta gli interventi dei Vigili del Fuoco tra la sera di Pasqua e il mattino di Pasquetta.


Allarme temporali nel pomeriggio

Un ulteriore peggioramento delle condizioni atmosferiche è previsto per la seconda metà del Lunedì dell’Angelo, si apprende da Il Post. Nel pomeriggio anche le regioni che, prima di pranzo, hanno potuto godere di un clima mite e soleggiato dovranno fare i conti con vento e pioggia. Drastico peggioramento anche al sud, in modo particolare in Puglia, Basilicata, Molise, Abruzzo e Campania.

Il Lazio, la Toscana e le Marche saranno colpiti da possibili temporali. In serata i rovesci si estenderanno a gran parte della penisola, compresi Piemonte e Liguria. Nella notte si registreranno piogge abbondanti, con locali nubifragi, anche nel nord-ovest. Le temperature subiranno un drastico calo, con possibili nevicate sulle Alpi a quote medio-alte.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2373 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.