×

Allerta meteo: temporali, nevicate e venti forti da nord a sud

Torna il maltempo: la Protezione Civile ha emanato un bollettino di allerta gialla e arancione per diverse regioni italiane da nord a sud.

maltempo italia

Primavera momentaneamente cancellata da un’importante ondata di maltempo sull’Italia. Un week-end, quello del 4 e 5 maggio 2019, rovinato da piogge e temporali come segnalato dalla Protezione Civile nel consueto bollettino emanato in caso di allerte meteorologiche e rischio idrogeologico o legato al forte vento.

Il comunicato conferma che si tratta della conseguenza dell’arrivo, sul Mediterraneo centro-occidentale, di una “vasta e profonda area perturbata proveniente dall’Europa settentrionale”. Ne deriva un progressivo ma rapido peggioramento delle condizioni meteorologiche da nord a sud con temporali e piogge, venti intensi, un drastico calo delle temperature ed il possibile ritorno della neve, al centro-nord, anche a quote medio-basse.

Previsioni meteo domenica 5 maggio

I primi fenomeni hanno avuto inizio sabato 4 maggio con il graduale intensitifcarsi dei venti, da forti a burrasca settentrionale, sulla Lombardia ed il Veneto e di burrasca forte sulla Liguria.

Le prime nevicate hanno interessato Lombardia e Veneto, con deboli o moderati accumuli al suolo dai 600 metri in su mentre in pianura sono arrivati i temporali, accompagnati da un calo termico importante. Nella serata di sabato intensa attività elettrica, tuoni e precipitazioni anche a carattere grandigeno hanno interessato molte province lombarde e venete. Tanto che in diverse città, in particolare in Liguria, i caloriferi sono stati nuovamente accesi. L’allerta meteo riguarda però anche altre regioni, che vedranno scomparire la primavera in virtù di un peggioramento meteorologico importante: in Emilia-Romagna l’allerta è arancione, con venti da forti a burrasca nord-orientali, che interesseranno anche le Marche.

Raffiche di burrasca forte nord occidentali investiranno la Sardegna, con il rischio di mareggiate lungo le coste esposte. Sempre in Emilia Romagna ma anche nelle aree settentrionali della Toscana, arriverà la neve tra i 600 e gli 800 metri con moderati accumuli al suolo che potranno farsi abbondanti salendo di quota. Piogge intense e temporali con fulmini, oltre a grandinate e raffiche di vento, la faranno da padroni tra Emilia-Romagna, Marche e Toscana.

L’avviso della Protezione Civile

L’avviso delle tute gialle segnala per la giornata di domenica “venti da forti a burrasca settentrionale sulla Toscana e venti da forti a burrasca occidentali su Lazio, Umbria, settori montuosi di Abruzzo e Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Mareggiate lungo le coste esposte”. L’allerta è arancione su gran parte dell’Emilia-Romagna mentre sui restanti settori è gialla, così come su gran parte di Lombardia, Veneto, Liguria e Puglia oltre che, conferma la Protezione Civile, “su tutti i bacini di Toscana, Umbria, Marche e Lazio”.

Contents.media
Ultima ora