×

Napoli, tifoso del Cagliari su Facebook augura la morte alla piccola Noemi

Un tifoso si sfoga sui social per l'esito della partita tra Napoli e Cagliari: commenta un post augurando la morte alla bambina.

noemi

L’inizio della vicenda risale a venerdì 4 maggio 2019. Noemi, una bambina di 4 anni, è rimasta tragicamente ferita in una sparatoria, probabilmente un regolamento di conti tra clan. Il probabile bersaglio dell’agguato era un pregiudicato 32enne, Salvatore Nurcaro colpito da 3 proiettili.

Noemi è stata colpita da un proiettile che le ha forato un polmone, sfiorandole il cuore. Operata d’urgenza, la bambina è stata dichiarata dai medici fuori pericolo. Ma dai social giunge un nuovo pezzo da aggiungere alla storia, una parte di cui avremmo fatto volentieri a meno.

L’occasione è la partita di calcio tra Napoli e Cagliari, disputatasi domenica 5 Maggio 2019. Un (presunto) tifoso cagliaritano ha commento un post ufficiale presente nella pagina Facebook del Cagliari Calcio, scrivendo parole ignobili e prive di umanità.

Parole prive di umanità

Stando a quanto riportato dal sito vocedinapoi.it, l’uomo, probabilmente ancora rabbioso per la fine della partita (il Cagliari ha perso per un rigore calciato ben oltre il 90° minuto), aveva scritto tre post. Il primo recitava così: “Spero crepi quella bimba che hanno sparato, una napoletana di meno”; il secondo era una risata; il terzo prendeva di mira tutti i napoletani, tifosi e non: “Siete la feccia dell’Italia, siete morti di fame, senza lavoro, puzzate.

Ma perché non fate una bella guerra tra di voi, così sparano ancora altri bambini. Il male va curato subito”.

Il post è stato cancellato per la valanga di insulti ricevuti. Tra i primi a condannare la condotta dell’uomo gli stessi tifosi sardi.

Contents.media
Ultima ora