×

Casal Bruciato, Virginia Raggi: “Hanno diritto alla casa”

Momenti di tensione a Casal Bruciato, dove Virginia Raggi è stata fortemente contestata.

virginia raggi a casal bruciato

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, si è recata a Casal Bruciato, dove è stata contestata e insultata per aver fatto visita alla famiglia rom assegnataria di un appartamento popolare. “Buffona”, “Non sei la nostra sindaca“, “Vergognati”, sono solo alcune delle frasi urlate da un gruppo di persone presenti sotto la casa popolare.

“Schifosa” ha gridato un donna. La Raggi non si è lasciata però intimorire: “Questa famiglia risulta legittima assegnataria di un alloggio – ha detto -. Ha diritto di entrare e la legge si rispetta. Siamo andati a conoscerli e sono terrorizzati. Abbiamo avuto modo di far conoscere questa famiglia ad alcuni condomini. Chi insulta i bambini – ha proseguito – o chi minaccia di stuprare le donne dovrebbe farsi un esame di coscienza. Non è questa una società in cui si può continuare a vivere”.

La famiglia: “Restiamo qui”

A rispondere alle critiche e agli insulti razzisti è stato il capofamiglia: “Rimaniamo qui, è casa nostra” avrebbe detto. “Stiamo dentro casa con mia moglie e mia figlia, ora valutiamo cosa fare – ha poi continuato -. I bimbi oggi non sono andati a scuola perché hanno paura di uscire. Alcuni di loro li abbiamo portati da una mia cugina perchè avevano troppa paura”. La sindaca Raggi è stata costretta a lasciare l’abitazione scortata, a causa delle proteste dei manifestanti infuriati.

Il capofamiglia avrebbe parlato anche con il direttore della caritas di Roma, a cui avrebbe detto di essere spaventato: “Ci hanno detto che speravano iniziasse una nuova vita per loro dopo 20 anni di campi. Stanno cercando di capire cosa succederà”.

L’irritazione di Di Maio

Non solo i romani non hanno apprezzato l’iniziativa della prima cittadina. Ad apparire contrariato è anche il vicepremier Di Maio, il quale, come appreso dall’Ansa, non avrebbe apprezzato l’idea di Virginia Raggi di recarsi a Casal Bruciato anche per le tempistiche con cui la sindaca avrebbe messo in pratica le sue intenzioni.

La visita è avvenuta infatti in una giornata particolarmente importante per il Movimento 5 Stelle al Governo.

Contents.media
Ultima ora