×

Milano, il 30enne sfregiato con l’acido dall’ex aveva denunciato

Giuseppe Morgante ha rilasciato un'intervista di denuncia alle Iene poco prima di essere aggredito con l'acido dall'ex fidanzata a Legnano.

giuseppe morgante 768x428

“Se passi sotto casa mia trovi lei che gira incappucciata“, spiega al programma di Italia 1 “Le IeneGiuseppe Morgante, il ragazzo sfregiato appena pochi giorni con l’acido dall’ex fidanzata. Ironia della sorte, la vittima ha rilasciato questa intervista di denuncia poco prima di essere aggredito qualche giorno fa a Legnano nell’alto milanese.

“Ho ricevuto da lei anche 800 chiamate al giorno – racconta Morgante davanti alle telecamere del noto programma – ma da quando l’ho bloccata mi segue ovunque“.

La drammatica vicenda

Giuseppe ha 30 anni, ed è rimasto gravemente ustionato al viso, al torace e all’addome. Le ustioni di terzo grado riportate su tutto il corpo e in particolare alla zona del viso, rischiano ora di fargli perdere l’occhio destro. L’ex fidanzata 38enne, tale Sara Antonella Del Mastro, dopo aver compiuto l’insano gesto, si è costituita ai carabinieri confessando l’aggressione.

L’arresto per lesioni personali gravissime e atti persecutori è avvenuto pressoché nell’immediato; e pensare che appena il 19 aprile scorso, Giuseppe, aveva depositato una denuncia per stalking.

Le condizioni del 30enne

Sono generalmente in miglioramento le condizioni di Giuseppe, come comunicato dall’ospedale Niguarda di Milano dove si trova ricoverato comunque in grazi condizioni. “In collaborazione con i colleghi oculisti, i medici stanno monitorando le gravi lesioni che hanno interessato il volto con il coinvolgimento del globo oculare destro”, vien comunicato tramite una nota dal nosocomio che, annuncia anche un prossimo intervento chirurgico per l’uomo nelle settimane che verranno per rimediare alle ferite da ustioni da terzo grado riportate al volto, al collo, al torace, all’addome e ad un braccio.

Contents.media
Ultima ora