Napoli, la mamma di Noemi ringrazia i medici | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
La mamma di Noemi ai medici: “Grazie per quello che avete fatto”
Cronaca

La mamma di Noemi ai medici: “Grazie per quello che avete fatto”

Mamma Noemi ai medici
Mamma Noemi ai medici

La madre: "Per fortuna in questo mondo spietato esistono anche gli angeli". Salvini: "Forza Noemi, l'Italia è con te".

Dopo una settimana di terrore per la sorte della propria bambina, finalmente i genitori di Noemi possono tirare un sospiro di sollievo. La piccola ferita in una sparatoria a Napoli si è svegliata dal coma nello stesso giorno in cui le forze dell’ordine hanno catturato l’uomo che ha premuto il grilletto e il suo complice. Davanti a un tale miracolo, la mamma della bimba, Tania E., si è rivolta ai medici che hanno in cura sua figlia e con le lacrime agli occhi li ha ringraziati: “Per fortuna in questo mondo spietato esistono anche gli angeli“.

I genitori di Noemi

Si fa meno tesa l’aria che si respira nei corridoi del Santobono, dove la bimba è ancora ricoverata. Qualche medico, citato da Leggo, si rivolge alla madre e le dice con fare scherzoso: “Sembri una ragazzina”. “Dottore, ma quale ragazzina“, risponde la donna. “Ho trent’anni e dopo quest’esperienza mi sembra di averne tantissimi di più“.

Sembra cresciuta anche Noemi, che la mamma stringe forte a sé a cui dice: “Ma come è grande questa manina”.

Anche il padre Fabio può rilassarsi, dopo una settimana in cui ha fatto tutto il possibile per mantenere la calma e mostrarsi forte per la sua famiglia. Ora è il momento dei giochi, anche se in un letto d’ospedale, e i giocattoli di certo non le mancheranno, data la montagna di doni che in questi giorni decine di sconosciuti hanno lasciato per lei ai cancelli del Santobono. Al momento, però, la bambina è ancora in fase di osservazione e non può lasciare il reparto, “per evitare ogni minimo rischio di infezioni”, spiegano i medici.


Salvini: “L’Italia è con te”

Arrivano da ogni angolo d’Italia i messaggi di solidarietà per la bambina. A lei si è rivolto, con un tweet, anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “La notizia più bella! Noemi riapre gli occhi, arrestati i suoi aggressori. Forza piccola, l’Italia è con te“.

Si è invece recato in reparto il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, riporta Fanpage. All’uscita dall’ospedale il primo cittadino ha dichiarato: “Ho potuto vederla e constatare di persona i miglioramenti del suo stato di salute. Ho provato una grande commozione nel vedere i segnali straordinari di Noemi. Ho visto una bimba reattiva agli stimoli che risponde con gli occhi e con le mani. Da parte dei medici c’è, giustamente, ancora molta cautela e la prognosi rimane riservata”.

È prevista per il pomeriggio di sabato 11 maggio la visita in reparto di Luigi Di Maio. Poco prima di mezzogiorno, invece, si recherà al Santobono l’arcivescovo napoletano Crescenzio Sepe.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2373 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.