Palermo, padre picchia bidello a scuola: “Ha violentato mia figlia”
Cronaca

Palermo, padre picchia bidello a scuola: “Ha violentato mia figlia”

Palermo, padre picchia bidello a scuola
Palermo, padre picchia bidello a scuola

L'episodio si è verificato all'istituto comprensivo Domenico Scinà del capoluogo siciliano. Una testimone: "Il bidello non riusciva più a rialzarsi".

È entrato all’istituto comprensivo Domenico Scinà di Palermo e ha picchiato un bidello, accusandolo di aver violentato la figlia. È accaduto in una scuola situata nel Villaggio Santa Rosalia del capoluogo siciliano, informa Fanpage. Il padre ha aggredito l’operatore scolastico davanti agli occhi di numerosi testimoni. La madre di un’altra alunna ha raccontato: “Il bidello non riusciva più a rialzarsi“. Sull’episodio indagano gli agenti della polizia di Palermo. La preside dell’istituto ha assicurato: “Stiamo valutando quanto successo per comprendere cosa sia accaduto”.

Sul posto è intervenuta la polizia, i cui agenti sono rimasti nell’istituto fino a tarda sera per ascoltare le testimonianze della preside e degli altri docenti. Agli inquirenti, il padre ha raccontato di aver agito dopo che la figlia gli ha confessato di essere stata avvicinata dal bidello, che in più di un’occasione avrebbe rivolto attenzioni particolari alla ragazza.

Bidello investito e bastonato

Nel luglio del 2018, un padre ha prima tamponato poi preso a bastonate un bidello per le vie di Squinzano, in provincia di Lecce.

Secondo quanto si apprende da Il Corriere Salentino, l’uomo ha accusato l’operatore scolastico di aver molestato sua figlia minorenne. La studentessa ha raccontato di essere stata avvicinata dall’uomo, qualche mese prima, e che lui avrebbe tentato di palpeggiarla, baciarla e di toccare le sue parti intime. Il Quotidiano di Puglia riferisce anche di alcune presunte molestie telefoniche. Il padre ha atteso alcuni mesi per portare a termine la sua vendetta. Quando ha visto il presunto molestatore in sella a una bici, lo ha travolto con la sua Lancia Ypsilon. Il bidello è stato medicato in pronto soccorso: sono stati necessari 175 punti di sutura.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.