×

Padova, incidente scuolabus: autista in libertà

L'autista aveva già precedenti e pare fosse stato già segnalato da alcuni genitori.

autista scuolabus

Denis Panduru, 51enne, autista dello scuolabus rovesciatosi a Padova, è tornato in libertà dopo l’arresto. Durante l’udienza di convalida del fermo, il giudice per le indagini preliminari ha disposto una misura cautelare meno restrittiva rispetto agli arresti. In attesa del processo, quindi, l’uomo rimarrà in libertà, avendo però l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. Il conducente, dopo l’incidente, si era dato alla fuga senza soccorrere gli studenti feriti, e venendo poi rintracciato dalle forze dell’ordine. A suo carico ci sono quindi i reati di fuga a seguito di un incidente con danni alle persone, lesioni personali colpose plurime e guida in stato di ebbrezza. Panduru aveva infatti bevuto ed era ubriaco al momento dell’incidente, come accertato dagli esami medici.

L’autista era già noto alle forze dell’ordine proprio per i problemi con l’alcol e gli era già stata ritirata la patente in precedenza.

Dipendente di una cooperativa

Pare che il 51enne avesse anche precedenti penali per maltrattamenti e violenza sessuale in ambito familiare, nonché per lesioni personali e minacce dopo una lite in strada. Proprio a causa di tutto questo, diverse polemiche si sono scatenate contro la cooperativa che lo aveva assunto ritenendolo in grado di svolgere la mansione affidatagli. “Già ad aprile alcuni genitori si erano lamentati per come Panduru conduceva il mezzo. Dicevano che andava troppo veloce e non faceva rispettare l’ordine e la disciplina a bordo” ha riferito il sindaco di Arquà Petrarca. La società si è però difesa spiegando che è un lavoro con un elevato turnover, e che erano all’oscuro dei suoi precedenti.

L’incidente

Uno scuolabus con a bordo 15 bambini di età compresa tra i 7 e 14 anni si è rovesciato nella tarda mattinata di venerdì, mentre gli scolari stavano tornando a casa dopo la giornata scolastica.

Nell’affrontare una curva, il mezzo è finito su un fianco e in 7 hanno avuto necessità delle cure mediche. Immediatamente dopo lo schianto, il conducente si è dato alla fuga, lasciando soli i ragazzi spaventati e bisognosi di ricevere soccorsi.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche