×

Foggia, muore dissanguato dopo essersi ferito con la motosega

Si taglia la coscia con la motosega e muore. È successo nel foggiano Martedì 21 maggio.

Giuseppe Fiorilli, taglialegna quarantonovenne, è morto dissanguato dopo essersi tagliato da solo la coscia con la motosega mentre lavorava. È successo nella giornata di ieri, Martedì 21 maggio, sui monti Dauni, a Montauro, località boschiva di Volturara Appula nel foggiano.

Il ritrovamento

Sono stati i carabinieri a ritrovare il corpo in serata, intorno alle 23.30. Le ricerche erano partite dopo l’allarme lanciato dalla cognata dell’uomo, che non vedendolo tornare, preoccupata, ha avvertito le autorità. Giunti sul posto i militari hanno ritrovato il cadavere con uno squarcio di grosse dimensioni sulla gamba.

La dinamica dei fatti sembra non lasciare dubbi sulle cause della morte ma, come da prassi, il cadavere sarà sottoposto nei prossimi giorni all’esame autoptico per ulteriori accertamenti.

I precedenti

Non è la prima volta che si verificano incidenti di questo tipo.

Nel dicembre 2018, ad esempio, un 74enne di Mignanego, provincia di Genova, era morto dissanguato dopo essersi ferito con la sua motosega lesionandosi l’arteria femorale mentre tagliava la legna nella sua cantina. L’uomo, in quel caso, era riuscito a trascinarsi fino all’ospedale in strada ed essere notato dai vicini che avevano prontamente avvertito il 118. Purtroppo i sanitari non hanno potuto fare nulla per salvargli la vita.



Contatti:

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche