×

Macerata, vigile stroncato da un malore mentre gioca a tennis

Il cognato di Mauro Clementoni: "A un certo punto si è accasciato a terra e non si è più ripreso. Non aveva mai avuto problemi di salute".

Vigile morto per un malore
Vigile morto per un malore

Lutto nella frazione di Casette Verdini a Pollenza, in provincia di Macerata. Mauro Clementoni, vicecomandante dei vigili urbani di Treia, è morto a 63 anni, stroncato da un malore mentre giocava a tennis sul campo situato a poca distanza da palazzo Morresi. Secondo quanto riportato da Tgcom24, l’uomo si è accasciato a terra improvvisamente, subito soccorso dai presenti. Il personale del 118 ha tentato di rianimarlo, ma inutilmente: per il 63enne non c’è stato niente da fare.

Era prossimo alla pensione

Clementoni era originario di Macerata ma viveva a Tolentino e da 23 anni prestava servizio presso il comando dei vigili urbani di Treia. Era molto noto e amato dalla sua comunità, ha dichiarato ai media locali una dipendente del Comune: “Mauro ha fatto la storia del comando.

Abbiamo saputo subito cosa era accaduto, tutti noi colleghi siamo assolutamente sconvolti. È stata una notizia devastante. Tra l’altro, sarebbe andato in pensione nel giro di qualche settimana. Stavamo pensando alla festa per salutarlo, non eravamo certo preparati a una cosa del genere”.

Vigile ucciso da un malore

Quella del vigile 63enne è una morte inaspettata, spiega il cognato Stefano al quotidiano locale Cronache Maceratesi. Da vent’anni frequentava il circolo di tennis e “non aveva mai avuto problemi di salute. Ha fatto il certificato agonistico solo due settimane fa. Il martedì pomeriggio facciamo sempre un doppio. Anche oggi stavamo giocando, solo che eravamo in tre. A un certo punto si è accasciato a terra e non si è più ripreso”. Sul caso indagano i Carabinieri del nucleo radiomobile di Macerata.

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni, Clementoni sarebbe stato ucciso da un infarto. La salma è stata trasferita in obitorio, in attesa delle disposizioni della magistratura e di un’eventuale autopsia.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche