Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Emilia Romagna, scossa di terremoto a Piacenza
Cronaca

Emilia Romagna, scossa di terremoto a Piacenza

terremoto

La scossa di magnitudo 3.3 ha colpito la zona tra Piacenza e Parma, come riferito dall'Ingv.

Una scossa di magnitudo 3.3 è stata individuata a 4 chilometri da Vernasca, in provincia di Piacenza. L’epicentro del sisma è stato individuato a una profondità di 27 chilometri, come riferito dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Stando alle prime informazioni il sisma sarebbe stato avvertito sino a Parma, ma al momento non si segnalano danni a cose o persone. La scossa sarebbe avvenuta attorno alle 16,37 di mercoledì 22 maggio. La notizia arriva solo un giorno dopo il terremoto che ha colpito la provincia di Barletta-Andria-Trani.

Un’altra scossa

Pochi minuti dopo, alle 16,42, la zona è stata colpita da una seconda scossa, questa volta localizzata a Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma. In questo caso si è trattato di una scossa più lieve, con una magnitudo di 2.1. Secondo gli esperti dell’Ingv, l’epicentro è stato localizzato a 29 km di profondità. La zona, tra le province emiliane di Parma e Piacenza, è la stessa della scossa precedente, e anche in questo caso non sono stati segnalati al momento danni a cose o persone.

Il terremoto in Puglia

Solo il giorno prima, martedì 21 maggio, un altro sisma aveva colpito la Puglia.

Si è trattato però di una scossa di una certa entità, classificata al grado 3.9 della scala Richter. L’epicentro è stato individuato a Barletta, anche se il terremoto è stato avvertito fino a Bari e in alcuni comuni della Campania. Le scuole sono state fatte evacuare in via precauzionale, così come gli uffici pubblici, e molte persone sono scese in strada spaventate. A Trani, in una chiesa, sarebbe crollata un’anfora decorativa.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche