×

Richiedente asilo offre droga e picchia gli agenti: torna libero

Richiedente asilo vende droga ad agenti in borghese: al riconoscimento li ha aggrediti fisicamente. Ora è tornato in libertà.

Il richiedente asilo M.J. in attesa di veder confermata la sua domanda come profugo, ha pensato di arrotondare vendendo droga. Sfortunatamente per lui si è imbattuto in due poliziotti in borghese.

L’approdo nella penisola

Jallow ha quarant’anni e viene dal Gambia una piccola nazione dell’Africa Occidentale, per arrivare fino a Padova ha attraversato prima i paesi confinanti, poi il mediterraneo in uno dei barconi provenienti dalla Libia.

In un primo momento il migrante era stato assegnato al centro d’accoglienza di Bagnoli, poi aveva trovato alloggio in modo autonomo a Padova. Peccato che i soldi per permettersi la sua nuova casa, derivavano dallo spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli ultimi clienti

Il 23 Maggio 2019, attorno alle ore 14, il falso profugo sta cercando nuovi clienti nei pressi dei giardini dell’Arena.

Uno sguardo veloce e adocchia due papabili compratori, si avvicina a loro e mostra la merce, incurante di essere in pieno giorno e a due passi dal centro della città.

50 euro per 5 grammi di marijuana, ecco cosa si son visti proporre i due agenti, che non hanno esitato un attimo a esporre il loro distintivo della Squadra Mobile.

Alla vista del tesserino di riconoscimento degli agenti però, Jallow non ha pensato di scappare bensì di colpire con una serie di calci e pugni gli agenti, che per placarlo hanno richiesto l’intervento di una seconda pattuglia.

A seguito del fermo il profugo è stato trasportato in questura, tempo di una breve identificazione, il riconoscimento e Jallow è di nuovo a piede libero.

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in Scienze Sociali per la globalizzazione. Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Marco Bruto

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in Scienze Sociali per la globalizzazione. Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.

Caricamento...

Leggi anche